Azitromicina introvabile ma l’AIFA avverte: «Nessun antibiotico è approvato né raccomandato per curare il Covid»

Azitromicina introvabile ma l’AIFA avverte: «Nessun antibiotico è approvato né raccomandato per curare il Covid»
Ok Salute e Benessere SALUTE

Il comunicato dell’AIFA su azitromicina e Covid. «Fin dall’inizio della pandemia, AIFA ha scoraggiato fortemente l’uso dell’azitromicina per il Covid.

L’antibiotico della famiglia dei macrolidi, autorizzato per il trattamento di infezioni delle alte e basse vie respiratorie, infezioni odontostomatologiche, infezioni della cute e dei tessuti molli, uretriti non gonococciche e ulcere molli, è diventato davvero introvabile. (Ok Salute e Benessere)

La notizia riportata su altri giornali

Il parere di Pregliasco. Lo Zitromax è stato usato in modo eccessivo, mentre va usato solo per infezioni batteriche. Peraltro, ricorda l'Aifa, "gli antibiotici non sono efficaci per il trattamento di nessuna infezione virale, inclusa l'influenza stagionale (IL GIORNO)

Nessun antibiotico, nemmeno l’azitromicina (componente del farmaco Zitromax) di cui si registra in questi giorni la carenza in Italia, è efficace contro il Covid, e «nessun antibiotico in generale è approvato, nè tantomeno raccomandato, per il trattamento di COVID-19». (Gazzetta del Sud)

Covid, Aifa: stop uso antibiotici, nessuno efficace con virus

«Il farmaco Zitromax è esaurito anche perché viene prescritto da molti medici e richiesto dai pazienti per curare Covid. Azitromicina è un antibiotico che serve nella terapia di alcune infezioni batteriche, ma non serve a niente nella cura del Covid (La Sicilia)

Quindi, afferma l’Agenzia del Farmaco, “esistono evidenze chiare e inequivocabili per non utilizzare più in alcun modo azitromicina o altri antibiotici nel trattamento del COVID-19, come chiaramente indicato da tutte le linee-guida internazionali per il trattamento dell’infezione da SARS-CoV-2” (Nordest24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr