Twitch: il leak ha fatto emergere una lista di streamer “da non bannare”

Lega Nerd SCIENZA E TECNOLOGIA

Come riportato sulla piattaforma di Reddit e ripreso da Game Rant infatti, è stata scovata fra l’enorme mole di dati una vera e propria lista di utenti “da non bannare“, i quali sono stati segnalati da Twitch stesso per evitare sospensioni degli account per determinati motivi.

C’è da dire che i casi sono molto specifici, e trafugando nel database è possibile vedere alcuni dei nomi più conosciuti, con alcune azioni da non punire, che infatti gli utenti in questione eseguono spesso

Il database di Twitch leakato nascondeva moltissime informazioni chiave, e non si parla solamente dei guadagni degli streamer e di ulteriori dettagli legati a questi, visto che nello specifico sono stati approfonditi anche altri tipi di dati. (Lega Nerd)

La notizia riportata su altri giornali

Un attacco hacker portato a termine da un unico individuo ha smosso gli animi degli utenti, i quali, preoccupati, si sono rivolti alla piattaforma per poter chiedere risposte su quanto accaduto. Il file, inoltre, parla di una cosiddetta parte 1, di conseguenza è facile pensare che possano esserci altri attacchi hacker in futuro (Tech Meteoweek.com)

Su Twitch oggi si “streamma” infatti anche di cucina, make up, birre artigianali, musica rap e Festival di Sanremo. Come guadagnare con un canale Twitch: ci sono 3 modi. Ma tra le informazioni che circolano online sta facendo discutere in particolare quella relativa ai guadagni degli streamer. (QuiFinanza)

Twitch Italia: i nomi degli streamer più pagati. Twitch si è imposta in maniera importante soprattutto nel periodo pandemico. Uno di questi, è il sito “viola” Twitch che adesso è tra i più seguiti. (CheNews.it)

La classifica. Ebbene, al primo posto italico (per follower) troviamo Pow3rtv, 778.962,76 dollari l'anno e 1,7 milioni di follower. Al secondo, appunto, ilMasseo, noto proprio per essere “l'urlatore”: 540.864,81 dollari, 1,4 milioni di follower. (Il Sole 24 ORE)

Twitch ha recentemente avuto un'enorme violazione della sicurezza che includeva parti importanti del sito Web trapelate online. Alcuni degli elementi trapelati sono il codice sorgente del sito Web, le entrate degli streamer e un elenco di utenti da "non bannare" che sembra offrire a determinati creatori l'immunità dall'essere immediatamente sospesi dopo una violazione. (Eurogamer.it)

Niente di così drammatico, ma aver sentito l'esplosione all'improvviso non deve essere stato bello. Comunque sia questo è solo uno dei tanti incidenti avvenuti durante le live twitch, tra patrigni ubriachi che assalgono gli streamer e altri che indossano armature fantasy partecipando a maratone per fini caritatevoli (Multiplayer.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr