Poste italiane: riapre il rinnovato Centro di Distribuzione Postale di Trinitapoli

Corriere dell'Ofanto ECONOMIA

Il Centro dispone di attrezzature di ultima generazione che permettono di ottimizzare il lavoro degli addetti.

Con il cambiamento funzionale all’efficientamento, Poste Italiane si propone di migliorare ancor più la qualità del servizio e dei tempi di consegna

Presso il Centro lavorano 13 addetti tra portalettere e operatori interni.

Il Nuovo Modello Joint Delivery, passa dunque anche attraverso nuove strutture, nuovi processi organizzativi e nuove logiche distributive. (Corriere dell'Ofanto)

Su altri giornali

Il cittadino dovrà avviare una chat e un operatore virtuale di Poste Italiane risponderà proponendo, tra le varie opzioni, la prenotazione del ticket. Gli uffici postali in cui, al momento, è attivo il servizio sono: via Ruggiero Grieco 2/c, via Croce Coperta 16, via Felice Orsini 12 e via Giacomo Puccini 50 (Imola); via San Francesco 11 a Castel San Pietro; via Licurgo Fava 421/15 a Medicina (Bologna24ore)

Esprime soddisfazione il sindaco Silvano Romanin: "L’installazione del nuovo ATM Postamat presso l’Ufficio Postale del Comune di Cavasso Nuovo è motivo di grande soddisfazione per me e per l’Amministrazione che rappresento. (Il Friuli)

Il servizio, disponibile in 56 uffici postali del Sud dell’Isola, consente la prenotazione del proprio turno per lo svolgimento di tutte le operazioni postali e finanziarie, oltre che per la richiesta dello Spid. (La Provincia del Sulcis Iglesiente)

Poste Italiane, iniziativa per gli universitari. E c’è un regalo per chi vi aderirà: uno sconto prezioso che in alcuni casi tocca anche il 20%. Ecco di cosa si tratta. Interessante iniziativa di Poste italiane per tutti gli studenti universitari. (Consumatore.com)

Su questi temi ho depositato una apposita interpellanza che mi auguro abbia una risposta chiara da parte della Giunta". "Negli ultimi giorni ho incontrato alcuni cittadini di Pitelli che mi hanno rinnovato la loro legittima preoccupazione per due questioni che toccano da vicino la vita del borgo. (Gazzetta della Spezia e Provincia)

Tutti sono in grado di attendere il decorso degli eventi, ma qui servono risposte pronte, tempistiche certe, e c’è l’urgente bisogno di riavere l’ufficio postale. “L’assenza prolungata dell’ufficio postale di Borgo Quinzio ha creato e continua a creare forti disagi alla cittadinanza. (Rietinvetrina)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr