Giovanni Gozzini sospeso dal rettore di Siena per gli insulti a Giorgia Meloni

Giovanni Gozzini sospeso dal rettore di Siena per gli insulti a Giorgia Meloni
Il Fatto Quotidiano INTERNO

L’organismo interno all’ateneo, presieduto dalla professoressa Gabriella Piccinni, si riunirà in tempi brevi, entro la settimana, per valutare la sanzione proposta dal rettore ed emettere il verdetto.

Abbiamo la necessità di difendere l’onore dell’Ateneo e far sì che l’Università di Siena, a sua volta vittima delle dichiarazioni del professore, sia difesa nella sua dignità”

Gli insulti a Giorgia Meloni costano la sospensione al professore Giovanni Gozzini. (Il Fatto Quotidiano)

Su altre fonti

Gli atti al Collegio di disciplina, presieduto dalla professoressa Gabriella Piccinni, potrebbero essere inviati già in serata con una precisa proposta di sanzione, probabilmente la sospensione per Gozzini dalle lezioni e dallo stipendio. (La Stampa)

Tutta la mia solidarietà e il mio abbraccio a Giorgia Meloni», dice Matteo Salvini. Mi auguro che questo brutto episodio sia utile a difendere uno dei pilastri della democrazia: il rispetto», aggiunge la Meloni. (ilGiornale.it)

L’opinionista Selvaggia Lucarelli, su Facebook, si esprime così in relazione alla vicenda legata agli insulti che il professor Giovanni Gozzini ha indirizzato a Giorgia Meloni in una trasmissione radiofonica. (Civonline)

Insulti a Meloni, l’università di Siena sospende il professor Gozzini

Mi permetto solo di dire che ci sono dei minori che leggono certe schifezze. E poi l’affondo: «Mi auguro, professore, ammesso che lei abbia dei figli, che i suoi di figli possano dire altrettanto dei suoi commenti misogini, indegni e vergognosi» (Corriere della Sera)

La querela nei confronti di Gozzini per danno di immagine e offese può essere fatto solo dalla stessa Meloni La decisione del Collegio di disciplina sarà poi adottata dal Consiglio di amministrazione dell'Università. (TGR – Rai)

Ma Gozzini aveva proseguito: “Allora cosa devo dire, una vacca, una scrofa…cosa devo dire per stigmatizzare il livello di ignoranza e presunzione?”. van Straten a quel punto suggeriva: “Peracottara, ti va bene?” e Gozzini: “Peracottara… forse”. (L'agone)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr