Verso Napoli Juventus, rivoluzione Allegri | Ritorna la difesa a tre!

JuveLive SPORT

Manca sempre meno all’inizio di Napoli-Juventus, gara valida per la terza giornata di Serie A: vietato sbagliare per gli uomini di Allegri, che nei primi due incontri hanno racimolato la miseria di un punto, contro due avversari non proprio irresistibili come Empoli ed Udinese.

In attacco spazio a Kulusevski, Kean e Morata, con l’attaccante ex Everton che, stando così le cose, potrebbe essere dirottato come ala offensiva, ricoprendo lo stesso ruolo che gli ha cucito addosso Roberto Mancini

Probabile formazione della Juventus in vista della gara contro il Napoli: ecco le possibili scelte di Allegri. (JuveLive)

Su altri giornali

Napoli Juventus probabili formazioni, chi gioca. Pronto un 3-5-2 d’emergenza. JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; De Ligt, Bonucci, Chiellini; De Sciglio, McKennie, Rabiot, Locatelli, Bernardeschi; Morata, Kulusevski (Juve Dipendenza)

Tiene banco la questione dei sudamericani, che dovrebbero partire tutti fuori secondo La Gazzetta dello Sport: Cuadrado, Bentancur, Dybala, Alex Sandro e Danilo. La Juventus ieri ha perso Chiesa ma potrebbe non essere l’unica assenza per il Napoli (SOS Fanta)

Se lo saranno non andranno certo in campo dall’inizio. Ecco la chance per De Sciglio. (JuveLive)

L'allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, potrebbe essere costretto a rinunciare anche ai 5 sudamericani: Cuadrado, Danilo, Alex Sandro, Bentancur, Dybala. Massimiliano Allegri, secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, a Napoli schiererà una difesa inedita. (AreaNapoli.it)

De Sciglio titolare contro il Napoli pic.twitter.com/kc80R1W8Kd — N-Parola Mario Balotelli Cyborg (@balotellicyborg) September 10, 2021. quindi giocheremo con de sciglio e pellegrini pic.twitter.com/Ns5gXGoJu3 — •Emma 🌱 • (@XxviiEmma) September 10, 2021. (CalcioToday.it)

A 9 anni non compiuti, infatti, viene prima scartato dall’Inter perché gracile e poi aggregato ai Pulcini del Cimiano - storica anticamera del Milan - e in una sola stagione convince i rossoneri a dargli il benvenuto in famiglia: l’inizio di un legame che durerà per ben 15 anni. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr