Le misure della Bce e le parole di Lagarde viste dagli analisti

Le misure della Bce e le parole di Lagarde viste dagli analisti
AGI - Agenzia Italia ECONOMIA

A dirlo è stata la presidente della Bce, Christine Lagarde, sottolineando che l'andamento dei prezzi del consumo "resterà sotto il nostro obiettivo nell'orizzonte delle nostre previsioni".

La Bce è "leggermente più ottimista" sullo scenario economico "rispetto a tre mesi fa".

Gli analisti leggono tutti allo stesso modo il messaggio della presidente della Banca centrale europea, Christine Lagarde, al termine del consiglio direttivo dell’istituto centrale. (AGI - Agenzia Italia)

Su altre fonti

L’inflazione infatti nell’Eurozona dovrebbe «aumentare ulteriormente nella seconda parte dell’anno e poi rallentare», ha sostenuto Christine Lagarde. Fornito da Corriere della Sera La presidente della Bce Christine Lagarde. (Notizie - MSN Italia)

“L’ennesima grande sorpresa al rialzo per l’inflazione statunitense getta ulteriori dubbi sull’affermazione della Fed secondo cui tutto ciò è transitorio e che la politica monetaria può essere lasciata estremamente allentata per i prossimi tre anni”, commenta James Knightley, capo economista di Ing che si aspetta di sentire un cambiamento nel linguaggio della Fed alla fine dell’estate (Finanzaonline.com)

Intesa Sanpaolo (-0,5%) ha invece incassato un downgrade, con il rating che scende a neutral (target price fermo a 2,6 euro) Nessun cambio di marcia per Piazza Affari e principali listini europei, che continuano a muoversi poco sotto la parità. (Finanzaonline.com)

Market mover della settimana: torna la BCE. Tutti gli eventi

Secondo Christine Lagarde, gli indicatori puntano a una «ripresa considerevole» nel secondo trimestre che si rafforzerà nella seconda parte dell’anno. Il balzo dell’inflazione Usa Durante la conferenza stampa di Christine Lagarde è stato diffuso il dato dell’inflazione a maggio negli Stati Uniti (Corriere della Sera)

Anche nei mesi estivi, e sarà così in quelli successivi, gli acquisti netti effettuati da Francoforte dovrebbero aggirarsi intorno ai 75-80 «Qualsiasi discussione sull'uscita dal programma di acquisti per l'emergenza pandemica (il «Pepp», cioé il piano che tiene in piedi paesi come l’Italia che hanno aumentato il proprio debito pubblico di oltre 150 miliardi di euro in un solo anno) è prematura» e nel consiglio della Banca Centrale Europea (Bce) non se ne è parlato. (Il Manifesto)

La BCE darà direttive su tassi di interesse, acquisto del debito con il piano PEPP e fornirà previsioni aggiornate. Il Calendario Economico svelerà anche altri dati strategici: dal PIL dell’Eurozona agli indici di fiducia ZEW della Germania; dall’inflazione della Cina alla bilancia commerciale USA fino alla produzione industriale tedesca e dell’Italia. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr