"Rinegoziare il patto", "Non se ne parla". Lo strappo che inquieta Letta

Rinegoziare il patto, Non se ne parla. Lo strappo che inquieta Letta
ilGiornale.it INTERNO

Letta è terrorizzato. Non può passare inosservato il grande timore provato da Enrico Letta

La porta è stata lasciata aperta anche da Nicola Fratoianni, segretario di Sinistra italiana: " Anch'io sarò a Roma ".

Domani (oggi, ndr) sarò a Roma tutto il giorno ", ha dichiarato Enrico Letta.

La sensazione è che si stia andando sempre più verso la rottura, ma Sinistra italiana e Verdi non hanno ancora chiuso definitivamente la porta al Partito democratico. (ilGiornale.it)

Ne parlano anche altri media

Non sarà che potrebbe raccogliere voti nel bacino dove il centrosinistra non arriva soprattutto per l'impeto provocatorio, la tigna energetica e il costante rilancio del suo personaggio iper-divisivo proprio a sinistra? Un dubbio, fra i tanti: non sarà che Calenda funziona così com'è? (la Repubblica)

Non conosce altra Agenda che non sia l'Agenda Calenda e i suoi ingenui interlocutori stanno facendo di tutto per offrirgli il ruolo che vuole ritagliarsi. La bomba di Calenda che può far scoppiare tutto. (Liberoquotidiano.it)

È quasi sera quando da Sinistra Italiana fanno sapere che un eventuale accordo con il Partito democratico dovrebbe passare al vaglio degli iscritti di Sinistra italiana A stretto giro di posta Carlo Calenda risponde piccato chiedendo al PD l’esclusione di Sinistra Italiana dalla coalizione: “Direi che abbiamo raggiunto un punto di chiarezza. (LA NOTIZIA)

DENTRO IL CAMPO-LETTA/ Calenda perde il centro e Draghi ma guadagna due nuovi nemici

Firenze, 7 agosto 2022 - Sono giorni che Carlo Calenda su Twitter spiega ai suoi elettori la bontà dell’ alleanza con il Pd . Ancora ieri il segretario di Azione sventolava - pact sunt servanda, gli accordi devono essere mantenuti - i contenuti del contratto con il Pd (LA NAZIONE)

Clicca qui sotto per acconsentire a quanto sopra o per fare scelte dettagliate. È possibile modificare le impostazioni in qualsiasi momento, compreso il ritiro del consenso, utilizzando i pulsanti della Cookie Policy o cliccando sul pulsante di gestione del consenso nella parte inferiore dello schermo (Quotidiano di Ragusa)

ELEZIONI 2022/ Cacciari: pericolo fascismo è ridicolo, ma a Letta non basta Calenda. Contorsionismi verbali a parte, c’è ambiguità sulla posizione di Calenda. Giovedì sera in conferenza stampa Mario Draghi ha negato che vi sia un’Agenda Draghi. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr