Egitto, udienza d'appello per Zaky. Avvocato Wael Ghally: "Il ricorso è stato rifiutato. Patrick resta in carcere"

Egitto, udienza d'appello per Zaky. Avvocato Wael Ghally: Il ricorso è stato rifiutato. Patrick resta in carcere
la Repubblica la Repubblica (Esteri)

Tutto è rimandato a sabato 22 quando lo studente tornerà in aula per l'udienza sulle accuse.

Patrick in aula è pallido, ha una manetta.

Una sola perché l'altra, quella che lo teneva legato a un altro prigioniero, gli è stata tolta prima di entrare in aula.

Ne parlano anche altri media

Perché Giulio era un cittadino italiano, un cittadino europeo che aveva scelto lo studio e la cultura come strumento di solidarietà e giustizia sociale. La battaglia della famiglia di Giulio Regeni fa tappa a Genova, a quattro anni dalla morte del ricercatore di Fiumicello, proprio nelle ore in cui il mondo si mobilita per un altro caso di violazione dei diritti umani in Egitto: l’arresto di Patrick George Zaky, lo studente egiziano torturato e tuttora detenuto al Cairo dopo un periodo di studio in Italia. (La Repubblica)

Su Instagram la street artist Laika ha denunciato che qualcuno ha cancellato il suo murales dedicato a Giulio Regeni e a Patrick George Zaki. Continua a leggere. . “Qualcuno lo ha rimosso… faceva così tanta paura? (Newsgo)

"Qualcuno lo ha rimosso... "Era più che prevedibile - afferma - Fortunatamente ci hanno impiegato tanto: l'abbraccio di Giulio e Patrick è entrato nelle case di tutti contribuendo ad alzare il livello di attenzione sul caso Zaky (La Repubblica)

E da anni porta avanti una lotta “per ottenere verità e giustizia per Giulio e per tutti i Giulio d’Egitto”. "Andate a vedere che cosa ha detto Di Maio nel 2016 su Giulio quando era all'opposizione e che cosa dice in questi giorni da ministro su Zaky (La Repubblica)

Ultimo aggiornamento: Venerdì 14 Febbraio 2020, 18:41. (Leggo.it)

#freepatrick #freepatrickzaky #veritapergiulioregeni #laika #parlatedipatrick. Un post condiviso da Laika (@laika_mcmliv) in data: 13 Feb 2020 alle ore 11:34 PST “Qualcuno” lo ha rimosso... faceva così tanta paura? (BolognaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti