Bianchi, così si tornerà a scuola a settembre: “Sicurezza e trasporti adeguati. Non dimenticheremo la Dad”

Bianchi, così si tornerà a scuola a settembre: “Sicurezza e trasporti adeguati. Non dimenticheremo la Dad”
La Stampa INTERNO

Scuola d’estate, Bianchi: “Creata per inventare”. Prima del nuovo anno, però, ci sarà la cosiddetta scuola d’estate

Con i temi sanitari naturalmente in cima alla lista: «Dobbiamo garantire una scuola sicura ma anche dei trasporti adeguati, la sicurezza deve esserci anche fuori dalla scuola».

Il principale punto di debolezza del nostro sistema scolastico risiede proprio qui, perché secondo Bianchi «nel Paese non tutta la nostra scuola offre le stesse opportunità. (La Stampa)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Dopo 40 anni di insegnamento, infatti, è andata in pensione la maestra Pina Marra, della terza e quinta elementare. Ma quell'ultima campanella ha un sapore diverso per gli alunni della scuola elementare di Castel Morrone. (CasertaNews)

Gli scrutini sono ancora in corso, ma dai primi risultati sono diminuiti gli studenti promossi a giugno e aumentati in modo consistente quelli con materie insufficienti, il cosiddetto debito da saldare a. (ilgazzettino.it)

Ma per una parte di loro lo studio non sarà subito abbandonato: 1.852 ragazzi di terza media affronteranno la prossima settimana l’esame finale, mentre per 1.414 studenti di quinta superiore il 16 giugno comincerà la Maturità. (La Nuova Provincia - Asti)

Bonus studenti, come funziona il rimborso spese per i figli in DAD

In particolar modo è importante sottolineare che il punteggio per le utilizzazioni si computa facendo uso delle tabelle dei movimenti d’ufficio e non quella dei movimenti a domanda. In caso di continuità del servizio, senza avere mai avuto soluzione di continuità, spettano 2 punti ogni anno fino al compimento del quinquennio e 3 punti ogni anno per gli anni successivi al quinquennio (Tecnica della Scuola)

Ma forse ci si dimentica che, quest’anno, alcune situazioni difficili in realtà erano una eredità dello scorso anno. E’ sempre cioè il fare bene il proprio lavoro a scuola il modo migliore per dare una mano a tutti, partendo dalle criticità rilevate caso per caso (Tecnica della Scuola)

Pertanto, si ritiene che il rimborso spese sostenute dal dipendente per il loro acquisto e successivamente rimborsate dal datore di lavoro non genera reddito di lavoro dipendente ai sensi dell’articolo 51, comma 2, lettera f-bis), del Tuir” Vediamo nello specifico di cosa si tratta, come funziona e quali sono i limiti e il regime fiscale applicabile. (QuiFinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr