Università, ci si potrà iscrivere a due corsi di laurea: la Camera approva la proposta di legge

Università, ci si potrà iscrivere a due corsi di laurea: la Camera approva la proposta di legge
Per saperne di più:
Skuola.net SALUTE

Si tratta di una proposta di legge che era stata presentata in Parlamento a marzoe che ora, dopo un lungo iter, ha finalmente avuto ilAnche se, per l’approvazione definitiva, bisognerà attendere il voto da parte del.

Ma il Sottosegretario, in attesa del varo definitivo della legge,: “L’obiettivo è di renderla operativa già a partire dal prossimo anno accademico”

E, dunque, se il provvedimento sarà approvato anche al Senato, sarà possibile la doppia iscrizione a un corso di laurea o di laurea magistrale e a un corso di master, di dottorato di ricerca o di specializzazione,. (Skuola.net)

La notizia riportata su altri media

L’incontro si terrà nella Sala convegni dell’Ospedale Miulli e vi prenderanno parte Antonello Garzoni, Rettore dell’Università Lum, Mons. L'excursus fra gli insegnamenti previsti nei 6 anni di studio e l'illustrazione degli obiettivi tecnico-professionali saranno poi elemento di analisi nel corso di un incontro che si terrà il giorno successivo, venerdì 15 ottobre. (AcquavivaLive.it)

"La Camera ha approvato la proposta di legge che prevede l'abrogazione del divieto di iscrizione contemporanea a due corsi di laurea "Iscriversi a più corsi di laurea contemporaneamente sarà presto possibile anche in Italia: un grande risultato che consente al nostro Paese di fare un salto verso il futuro della formazione universitaria, in linea con il resto del mondo. (Fanpage.it)

In Europa sono già diversi i Paesi che riconoscono agli studenti la facoltà di iscriversi contemporaneamente a più di un corso di studio. La norma che proibiva la doppia laurea risale al 1933, un decreto regio di quasi 90 anni diventato oggi anacronistico. (la Repubblica)

Cade il divieto di iscriversi a due corsi di laurea

Se ti laurei in tre anni sei un eroe. Se ti laurei in tre anni e dieci giorni sei un fallito. (Younipa - il blog dell'Università degli Studi di Palermo)

di Valentina Santarpia. La legge dovrà avere il visto del Senato prima di diventare operativa. Con questo provvedimento si introduce anche «il curriculum digitale dello studente, un progetto a cui lavoro da tempo in Parlamento», spiega Manuel Tuzi, deputato del Movimento 5 Stelle (Corriere della Sera)

Via libera all’unanimità dell’Aula della Camera all’abolizione del divieto ad essere iscritti contemporaneamente a due corsi universitari. “Un provvedimento atteso da decenni, che cancella un vincolo profondamente ingiusto e fuori dal tempo, risalente addirittura a un Regio Decreto del 1933. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr