Lo sciopero più grande da 30 anni in Uk. e BoJo vacilla davanti alla "estate del malcontento" (di G. Sorgi)

Lo sciopero più grande da 30 anni in Uk. e BoJo vacilla davanti alla estate del malcontento (di G. Sorgi)
Approfondimenti:
L'HuffPost ESTERI

Nel Regno Unito che riscopre i problemi degli anni Settanta - inflazione, carovita, crescita lenta - non potevano mancare gli scioperi di massa.

Oggi il paese è stato paralizzato dai picchetti organizzati dal principale sindacato dei trasporti, la National Union of Rail, Maritime and Transport Workers (RMT), a cui hanno preso parte circa 40mila impiegati di tredici aziende ferroviarie e del Network Rail, l’ente che gestisce le infrastrutture, oltre ai dipendenti della metro di Londra

(L'HuffPost)

Su altri giornali

Milioni di persone hanno scelto di utilizzare altri mezzi per muoversi in questa giornata di 'passione', causando un forte intasamento della rete stradale. Ai disagi si è aggiunto anche il blocco del sito di Network Rail, andato in tilt a fronte delle tante ricerche sui pochi treni che circolano. (Repubblica TV)

Martedì circa 40.000 addetti alle pulizie, segnalatori, addetti alla manutenzione e personale della stazione hanno aderito allo sciopero di 24 ore. I lavoratori delle ferrovie inglesi rivendicano retribuzioni più alte, migliori condizioni di lavoro e maggior sicurezza. (Il Sole 24 ORE)

Fermi anche i treni della metropolitane di Londra. Sono oltre 40.000 i dipendenti di 13 operatori ferroviari che incroceranno le braccia a seguito di problemi per disaccordi su retribuzioni e licenziamenti nati a causa dell’emergenza sanitaria e relativi mancati introiti (Adnkronos)

In Gran Bretagna ancora caos trasporti, così un uomo ferma così un bus a due piani a Londra

Oltre 40mila membri del sindacato Rmt (Rail Maritime and Transport Workers) hanno incrociato le braccia per chiedere salari migliori, adeguati all'inflazione in crescita e lo stop ai licenziamenti. E la situazione non accenna a migliorare: gli organizzatori hanno già annunciato che la protesta andrà avanti per 3 giorni. (ilmessaggero.it)

Questi i numeri del più grande sciopero nel settore dei trasporti degli ultimi 30 anni nel Regno Unito. Ai lavoratori dei trasporti in sciopero potrebbero inoltre aggiungersi presto anche quelli del servizio sanitario pubblico e delle scuole, due settori particolarmente penalizzati prima e dopo il Covid (ilGiornale.it)

Il video mostra un uomo che blocca un bus non in servizio e chiede all’autista di accogliere tutti coloro in attesa alla stazione di Blackhorse Road, a Londra. Un caos che si protrae da giorni e che mette a dura prova i nervi degli utenti. (Corriere TV)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr