Svezia, Magdalena Andersson prima donna a guidare il Paese. Con lei in Europa diventano cinque

Svezia, Magdalena Andersson prima donna a guidare il Paese. Con lei in Europa diventano cinque
Più informazioni:
Il Fatto Quotidiano ESTERI

La Svezia ha eletto la sua prima premier.

Andersson è la quinta prima ministra in Europa

Andersson, già premier ad interim, guiderà l’attuale governo fino alle prossime elezioni, previste nel settembre 2022.

Così Andersson, 54 anni, ex ministra delle Finanze nel governo di Stefan Löfven, è il nuovo primo ministro della monarchia parlamentare.

Con 117 voti favorevoli, 57 astenuti e 174 contrari, il parlamento svedese ha votato la fiducia alla nomina di Magdalena Andersson come nuova prima ministra del paese. (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altre testate

Germania Covid, «Niente eutanasia ai non vaccinati». L'ex premier Andersson. Andersson, 54 anni, una politica abile e determinata, già ministra delle Finanze rigorista, era stata eletta con con 117 voti favorevoli, 57 astenuti e 174 contrari. (Il Mattino)

E' anche un tema in cui la Svezia ha buone prospettive di essere in prima linea». Per la prima volta in Svezia la guida del governo viene affidata a una donna: a ricoprire l'incarico di primo ministro è Magdalena Andersson, che succederà a Stefan Lofven. (La Stampa)

Andreas Norlén, presidente del Riksdag, discuterà ora con i vari partiti e deciderà come procedere Colpo di scena in Svezia, dove la neopremier Magdalena Andersson, eletta questa mattina, si è dimessa. (Ticinonline)

Svezia, la nuova premier svedese in carica soltanto sette ore

Poche ore dopo aver incassato la fiducia del parlamento ed essere diventata la prima premier donna della Svezia, Magdalena Andersson ha rassegnato le sue dimissioni dopo il fallimento della legge di bilancio. (La Stampa)

er la prima volta in Svezia la guida del governo viene affidata a una donna: a ricoprire l’incarico di primo ministro è Magdalena Andersson, che succederà a Stefan Lofven. Dal 1996 al 1998 è stata consigliera politica del primo ministro Goran Persson e fino al 2004 ha lavorato come Direttore della pianificazione. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Una crisi di governo lampo è stata innescata dal Partito Verde che ha deciso di uscire dalla maggioranza. Il Parlamento inoltre ha approvato il bilancio dell'opposizione di destra (Il Gazzettino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr