La Cina dichiara illegali le transazioni di criptovalute: il Bitcoin precipita

Forbes Italia ECONOMIA

A maggio abbiamo raccontato di come la Cina abbia intensificato la sua guerra alle criptovalute, mandando al ribasso Ethereum, Dogecoin e Cardano.

Oggi questa battaglia raggiunge un punto di svolta: la Banca Centrale Cinese ha dichiarato illegali tutte le transazioni di criptovalute.

Ma soprattutto il Bitcoin, il cui valore era crollato fino a poco più di 32mila dollari, per poi rimbalzare ancora. (Forbes Italia)

Ne parlano anche altre testate

Un altro colpo importante per un protocollo che punta a giocarsela, senza mezzi termini, con tanti dei grandi del settore. È arrivato un importantissimo annuncio, che doterà l’ecosistema anche di un marketplace NFT, annuncio che ha fatto schizzare in alto il prezzo del token. (Criptovaluta.it)

Nonostante l’apertura positiva per Wall Street, il titolo del grosso exchange di criptovalute Coinbase è in netto calo (-1,59%). Pechino, tuttavia, avrebbe adottato una linea dura anche per limitare i consumi di energia legati al mining e, di conseguenza, le emissioni (Wall Street Italia)

Il team ha affermato che sta lavorando a un altro progetto per NFT e che i potenziali investitori possono aspettarsi delle novità all’incirca entro la prossima settimana Il progetto Bloot è un movimento polarizzante attorno al quale hanno costruito in molti, ha detto Orrell. (Benzinga Italia)

La Banca centrale cinese, infatti, ha annunciato che vieterà le transazioni in valute digitali, dando il via a ingenti vendite sul settore. Inoltre, in queste ore si sta diffondendo la prospettiva di una intensificazione delle regolamentazioni delle stablecoin, le criptovalute legate ad asset tradizionali come il dollaro o l’euro (Money.it)

I fondatori del Trust, altri tre membri dei Queen, Brian May, Roger Taylor e Jim Beach, hanno creato l’MPT in memoria di Freddie Mercury. 1 ' di lettura. A partire da lunedì saranno messe in vendita su SuperRare quattro opere d’arte sotto forma di token non fungibili (NFT) ispirate al frontman dei Queen Freddie Mercury. (Benzinga Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr