NODO GIUSTIZIA, LA FINE DEL POOL | Tg News 24

TGNEWS24 INTERNO

«Più che di Mani pulite parlerei di manipulitismo, di epigoni di Mani pulite

Questo processo comincia con Mani pulite?

Sponsor by. Mattia Feltri sulla prima pagina della Stampa torna ancora sullo scontro tra due storici procuratori del vecchio pool di Mani pulite, Francesco Greco e Piercamillo Davigo.

L’altro giorno, intervistato dal Corriere, Greco ha definito irresponsabile il comportamento di Davigo, di aver fatto uscire notizie dal «perimetro investigativo». (TGNEWS24)

Ne parlano anche altri giornali

di Giovanni Bianconi. L’interrogatorio di Piercamillo Davigo, ex pm di Mani Pulite ed ex membro del Csm, davanti ai pm di Roma. Poi la donna ha aggiunto: « So che anche la Contrafatto era a conoscenza dei verbali . (Corriere della Sera)

Ma Giulia Befera racconta un'altra storia (la Repubblica)

È quanto emerge dagli atti dell’indagine della procura di Roma nei confronti dell’ex-segretaria di Davigo: per la donna è stato chiesto il rinvio a giudizio. Befera ha anche detto che Contrafatto conosceva la posizione dei verbali consegnati da Paolo Storari a Davigo all’interno dell’ufficio del magistrato. (Domani)

Lo scontro totale in Procura di Milano dopo lo ‘scazzo‘ a distanza tra Francesco Greco (procuratore capo) e Piercamillo Davigo (ex Mani Pulite ed ex Csm) sul caso dei verbali Amara, si arricchisce di un’altra incredibile e inattesa ‘puntata’. (Il Sussidiario.net)

Mi disse che sapeva dove erano collocati, cioè nella stanza di Davigo, in uno scaffale posto in basso». Secondo la ricostruzione fatta dai pm romani, Davigo con le spedizioni nomine dei verbali di Piero Amara, ex legale dell’Eni, non c’entra nulla. (Il Dubbio)

Lo spiega Giulia Befera, l’altra segretaria di Davigo, che al consiglio era entrata proprio grazie a una “raccomandazione” della Contrafatto. E, qui verbali, non erano un mistero per nessuno: «Sapevo infatti che Davigo ne parlava con altre persone all’interno del Csm». (TGNEWS24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr