Draghi: «Von der Leyen umiliata, Erdogan un dittatore con cui si ha bisogno di collaborare»

Draghi: «Von der Leyen umiliata, Erdogan un dittatore con cui si ha bisogno di collaborare»
Corriere della Sera ESTERI

«Non condivido il comportamento di Erdogan - ha detto Draghi - credo sia stato inappropriato, mi è dispiaciuto moltissimo per l’umiliazione che la presidente della Commissione Europea ha dovuto subire»

Nella sua conferenza stampa in cui ha parlato di riaperture, vaccini contro il Covid e Recovery Plan il presidente del Consiglio Mario Draghi ha affrontato anche l’episodio avvenuto lunedì ad Ankara in Turchia quando durante un incontro con il presidente Erdogan la presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, è rimasta senza un posto dove sedersi. (Corriere della Sera)

Su altri giornali

Che Erdogan fosse Erdogan, lo si sapeva. Il despota turco riceve a palazzo i due presidenti d’Europa, Ursula von der Leyen (Commissione) e Charles Michel (Consiglio), ma di sedie per gli ospiti ce n’è una sola. (Corriere della Sera)

Ci siamo indignati tutti per la sedia di Von Der Leyen, ma quanti uomini sono come Charles Michel?

Ancora una volta abbiamo disquisito sui social di quanto fosse stato inopportuno accettare di sedersi sul divano da parte di von der Leyen, molto meno di quanto fosse invece necessario che Michel rimanesse in piedi. (Donna Fanpage)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr