Nuovi studi rivelano che Xlear annienta e/o disattiva il SARS-CoV-2

Yahoo Finanza SALUTE

Riducendo la carica virale nel naso, gli spray nasali aiutano a limitare la gravità e la trasmissione del SARS-CoV-2 (COVID-19).

"In base ai dati esistenti, questi studi sull'azione virucida dimostrano che Xlear non svolge semplicemente un’azione antivirale, bensì anche un'azione virucida (annienta/disattiva il SARS-CoV-2).

Stato della ricerca scientifica:. gli spray nasali, come Xlear, riducono la carica virale all’interno del naso, rivelandosi essenziali nella lotta contro COVID-19.

Questo studio dell’Università del Tennessee sul SARS-CoV-2 ha concluso che: "gli spray nasali antivirali. (Yahoo Finanza)

Ne parlano anche altri media

L'età media della popolazione in Asia è di 31 anni, rispetto ai 42 anni in Europa e ai 35 in Nord America. Come si è diffuso il virus nel mondo. Il virus si è rapidamente diffuso dal mondo orientale all'Europa e all'America. (Today.it)

Un tedesco che vive in zona, tra Treviri e Saarburg, e che stando alle primissime indagini non si era mai fatto notare come possibile soggetto pericoloso. Poco lontano da dove la Range Rover ha finito la sua corsa della morte, sul selciato c'è ancora un telo imbevuto di sangue. (Yahoo Notizie)

Diversamente, i cittadini potranno valutare se effettuare il tampone nelle strutture pubbliche e, così come avviene già nelle farmacie, di far trasmettere l'esito della positività dell'esame al medico di medicina generale e al dipartimento di prevenzione per la presa in carico del paziente e, quindi a spese del sistema sanitario regionale. (Umbria Notizie Web)

“Robusti risultati di laboratorio dimostrano come la trasmissione del virus, in ambienti privi di radiazione solare, sia favorita da condizioni secche e fredde. Martedì 1 dicembre 2020 - 14:12. Ricerca, SARS-CoV-2: ecco come prevenire il contagio indoor. (askanews)

L’amministrazione comunale ha concordato con l’Asp di proseguire la collaborazione, offrendo a tutti i dipendenti comunali la possibilità del tampone rapido volontario al drive-in della Fiera del Mediterraneo. (askanews)

È la febbre il primo sintomo per 8 piccoli su 10. “Un’ampia analisi di molti studi scientifici conclude che i bambini raramente sono i ‘carrier’ di Covid: si parla di un 8%. (Quotidiano Sanità)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr