Auto: Anfia, a novembre quarto calo consecutivo produzione

Giornale di Sicilia ECONOMIA

Secondo i dati preliminari dell'Anfia, la produzione domestica di auto a novembre risulta nuovamente in pesante flessione: -36,9% nel mese e -1,5% nei primi undici mesi del 2021 rispetto allo stesso periodo del 2020.

Anche a novembre l'indice della produzione automotive italiana riporta un segno negativo (-13,7%), facendo seguito alle flessioni già registrate nei tre mesi precedenti.

Sempre in preoccupante ribasso anche la produzione di autovetture, su cui continuano a pesare i rallentamenti causati dallo shortage dei semiconduttori. (Giornale di Sicilia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

E con questo dubbio in testa leggere e catalogare i buoni dati del novembre scorso appare una misera consolazione Ma fino a che punto questo quadro è destinato a cambiare o addirittura ad essere stravolto dalla pervasività di Omicron? (Corriere della Sera)

La produzione di servizi (+0,7%), produzione (+1%) e costruzioni (+3,5%) è aumentata tra ottobre e novembre 2021; ciò significa che la produzione di servizi e costruzioni è superiore dell'1,3% rispetto ai livelli pre-coronavirus, mentre la produzione rimane inferiore del 2,6%. (ilmessaggero.it)

(Teleborsa) - Cresce la produzione industriale del Regno Unito a novembre, anche se resta ancora inferiore al periodo pre-pandemia. (ilmessaggero.it)

A novembre la produzione industriale torna a crescere

Il tessuto industriale italiano marcia a pieni giri e “cancella” la pandemia, mentre S&P, nella sua consueta conferenza annuale, attesta a sua volta il buono stato di salute dell’Azienda Italia. Rispetto a un anno fa - dopo aver corretto gli effetti di calendario - la produzione industriale è cresciuta del 6,3%, meglio delle attese, sottolineano gli economisti di Intesa Sanpaolo. (La Repubblica)

Si stima infatti che l'indice destagionalizzato della produzione industriale aumenti dell'1,9% rispetto a ottobre, portandosi così il 3,1% oltre i livelli di febbraio 2020, preso a riferimento come ultimo periodo pre-pandemico. (Il Sole 24 ORE)

In termini tendenziali, al netto degli effetti di calendario, sia l’indice generale sia molti di quelli settoriali mostrano aumenti marcati Nella media del trimestre settembre-novembre il livello della produzione cresce dello 0,6% rispetto al trimestre precedente. (Il Giornale delle PMI)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr