Spalletti, i due moduli per il Napoli e un piccolo aneddoto

Spalletti, i due moduli per il Napoli e un piccolo aneddoto
AreaNapoli.it SPORT

Analisi tattica del gioco del tecnico di Certaldo e una curiosità di quando, ancora calciatore, militava tra i dilettanti.

La costante del 4-2-3-1 dell’allenatore di Certaldo sta nella ricerca della verticalizzazione alle spalle dei centrocampisti avversari, dunque, saranno necessari due mediani dotati di piedi educati.

Per intenderci, commisurato alla rosa del Napoli, significherebbe tenere Di Lorenzo ancorato alla posizione difensiva, quindi, non più esterno destro a tutta fascia. (AreaNapoli.it)

Ne parlano anche altri giornali

Quali saranno gli uomini a disposizione di Luciano Spalletti? PORTIERI. Alex Meret è il titolare designato, David Ospina ha un anno di contratto e potrebbe non essere certo di ritrovarsi in azzurro a settembre. (CalcioNapoli24)

Massimo Brambati ha parlato del Napoli di Spalletti e dells ue possibilità di combattere per lo Scudetto nella prossima stagione. Massimo Brambati ha parlato, nel corso di un intervento ai mmicrofoni di TMW Radio, soffermandosi sul Napoli di Spalletti e sulle sue possibilità di lottare per lo Scudetto nella prossima stagione. (Juventus News 24)

Io credo che senza Covid e con un presidente più vicino può andare meglio rispetto all'ultimo anno "La certezza è il gruppo, l'entusiasmo che sento anche attraverso le parole dei giocatori. (Tutto Napoli)

Gaetano, l'ex allenatore alla Cremonese: "Ha talento, ma non basta per giocare nel Napoli"

All'Inter non volevano lo Scudetto ma il ritorno in Champions, e lui c'è riuscito" Spalletti negli ultimi anni ha sempre raggiunto l'obiettivo che gli è stato chiesto. (Tutto Juve)

"Spalletti si muove per costruire il Napoli che verrà in attesa d’iniziare la sua avventura il 12 luglio senza i Nazionali impegnati in giro per il mondo. Il tecnico però inizierà il ritiro di Dimaro con un gruppo ridotto a causa degli impegni con le Nazionali di ben 10 calciatori di proprietà del Napoli. (AreaNapoli.it)

Il suo anno a Napoli è stato importante, anche se non ha centrato la Champions. Purtroppo non ha raccolto tutto quello che si aspettava, ma è un grande allenatore, merita di vincere molto di più di quello che ha vinto fino ad ora. (Tutto Napoli)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr