Speciale Partite IVA in DIRETTA: bonus €600 e contributi a fondo perduto (VIDEO)

Money.it Money.it (Economia)

Attraverso schede grafiche e la spiegazione di Francesco Oliva, responsabile area Fisco di Money.it, facciamo chiarezza su tutto ciò che un possessore di Partita IVA deve sapere in questo momento in relazione alle misure messe in campo dal Governo Conte in risposta alla crisi economico-sociale scatenata dal coronavirus.

La notizia riportata su altri media

Contributo fondo perduto – Con un vademecum pubblicato sul proprio sito web, l’Agenzia delle Entrate ha sintetizzato e spiegato le disposizioni contenute nel Decreto Rilancio (decreto legge n. 34 del 19 maggio 2020) che ha introdotto ulteriori misure urgenti in materia di salute, sostegno ai lavoratori e alle famiglie, agevolazioni alle imprese, potenziamento delle detrazioni, sospensioni e proroghe degli adempimenti. (Calcio e Finanza)

Le somme previste per il fondo perduto 2020: L’ammontare del contributo a fondo perduto viene stabilito applicando una percentuale alla differenza tra l’ammontare del fatturato del mese di aprile 2020 e l’ammontare del fatturato del mese di aprile 2019. (The Italian Times)

Contributo fondo perduto, i requisiti. Il contributo a fondo perduto spetta a condizione che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2020 sia inferiore ai due terzi dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2019. (QuiFinanza)

La domanda per il contributo a fondo perduto dovrà essere presentata all’Agenzia delle Entrate, dopo che avrà approntato il portale. Non possono richiedere il fondo perduto coloro che hanno ottenuto il bonus Inps di 600 e 1.000 euro, i professionisti, i soggetti la cui attività risulti cessata. (Commercialista Telematico)

Contributo a fondo perduto ai soggetti con ricavi o compensi non superiori a 5 milioni di euro nel 2019 (per i cd. 6) Decreto Rilancio: Rottamazione-ter, il non pagamento alle scadenze delle rate del 2020 non determina più la perdita dei benefici 7) Covid-19: novità del “Decreto Rilancio” (D. (Commercialista Telematico)

Per i nuclei familiari composti da due persone l’importo del credito è di 300 euro, per quelli composti da una sola persona è 150 euro. (Fotogramma). Dai contributi a fondo perduto alle agevolazioni per casa e risparmio energetico. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr