Padova, scatta la disinfestazione anti West Nile nella notte tra mercoledì e giovedì

Padova, scatta la disinfestazione anti West Nile nella notte tra mercoledì e giovedì
Il Mattino di Padova SALUTE

Ordinanza urgente del sindaco Sergio Giordani: l’intervento nelle zone dove risiede chi si è contagiato. PADOVA.

La disinfestazione avverrà in nottata e nei prossimi giorni potrebbe coinvolgere anche altre zone di Padova.

Il primo cittadino ha firmato un provvedimento che prevede la disinfestazione di alcune aree della città, dove risiedono cittadini che hanno contratto l’infezione dopo essere stati punti dalla zanzara, che ha già fatto diverse vittime nel Padovano. (Il Mattino di Padova)

Ne parlano anche altri media

A Padova ci sono più ricoverati di West Nile che di Covid Padova si conferma epicentro dell’epidemia di West Nile in Italia: al momento i casi accertati sono 49 e 12 i pazienti ricoverati: “Più di quelli col Covid”, dicono dall’ospedale. (Fanpage.it)

Gli altri tre casi erano successi in provincia di Padova. Salgono a 12 in totale i casi di contagio da virus del Nilo nel Veneziano e, tra questi, si registra anche la prima morte che fa salire a quattro le vittime in Veneto. (Corriere)

Virus West Nile cos'è — Il virus del Nilo Occidentale fa parte dello stesso gruppo della febbre gialla. Il virus del Nilo Occidentale è trasmesso principalmente dalle zanzare. (La Gazzetta dello Sport)

A Padova ci sono più ricoverati di West Nile che di Covid

Sette decessi sono stati notificati tra i casi confermati (5 in Veneto, 1 in Piemonte e 1 in Emilia-Romagna). West Nile, cosa fare. Non esiste un vaccino per la febbre West Nile. (Today.it)

Solo negli ultimi tre giorni abbiamo avuto otto conferme di positività in pazienti che abbiamo ricoverato per i gravi sintomi della West Nile presso le nostre strutture”, ha dichiarato il direttore generale Giuseppe Dal Ben. (tviweb)

Lo indica il bollettino dell'Istituto Superiore di Sanità sull'attività di sorveglianza nei confronti del virus del West Nile, aggiornati al 2 agosto 2022. Dall'inizio di giugno 2022, sono stati confermati 94 casi; di questi 55 si sono manifestati nella forma neuro-invasiva (16 Emilia-Romagna, 33 Veneto, 4 Piemonte, 2 Lombardia). (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr