L'equipaggio di Genesis sfida la bora di Trieste: buon piazzamento alla 53ª Barcolana

Zonalocale SPORT

Partecipare alla Barcolana è sempre straordinario ed è stato davvero bello tornare a Trieste.

Ora proseguiremo con le attività della nostra scuola vela e, sicuramente, ci prepareremo per la Barcolana numero 54"

"Siamo davvero contenti - commenta De Vitofrancesco alla vigilia del viaggio di rientro verso il porto molisano - per il risultato in regata e per le emozioni vissute.

Si conclude con un ottimo piazzamento la partecipazione alla 53ª Barcolana di Trieste di Genesis, l'imbarcazione dell'associazione Invelaconoi che fa base al porto turistico di Marina Sveva a Montenero di Bisaccia (Zonalocale)

Ne parlano anche altri giornali

Tre barche hanno disalberato, tra cui Anywave, di Alberto Leghissa, che aveva a bordo una leggenda della vela come Mauro Pelaschier. Capitaneria, 12 interventi per recuperare uomini in mare e barche in avaria. (TGR – Rai)

Primo Arca Sgr di Furio Benussi, secondo classificato Way of life- powered by Seven Refractories, in terza posizione Maxi Jena. L’elenco completo sul sito della Barcolana: qui il link (Il Piccolo)

La 53esima edizione della Barcolana è stata vinta dalla barca Arca Sgr del triestino Furio Benussi. La gara è stata caratterizzata dalla bora, che da giorni soffia su Trieste e che, durante la regata, ha raggiungo raffiche a 40 nodi. (Il Messaggero Veneto)

Arca Sgr di Furio Benussi con Lorenzo Bressani alla tattica vince la 53.a Barcolana presented by Generali, una delle edizioni più impegnative di sempre. ARCA SGR. Furio Benussi - Ciliegina sulla torta, stagione importante, grande risultato, grande equipaggio. (triestecafe.it)

Siamo tutti molto stanchi, è stata una prova dura anche psicologicamente, ma siamo davvero molto felici. “È stata una regata difficile – ha dichiarato il timoniere Furio Benussi – complicata soprattutto la partenza, c’erano raffiche che hanno raggiunto anche i 40 nodi. (La Gazzetta dello Sport)

Alcune barche, che avevano tagliato il traguardo senza sapere di essere state escluse, hanno chiesto la riammissione in classifica. TRIESTE Il lunedì dopo la Barcolana sembra che il barometro da vento teso cominci a segnare tempesta, ma non è più la bora a tenere banco, bensì la polemica intorno alla decisione di annullare la regata per tutte le imbarcazioni più piccole di 12 metri presa quando ormai tanti concorrenti erano diretti verso l’arrivo di Miramare. (Il Piccolo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr