Soverato. Trip Advisor blocca le recensioni sul lido del "picchiatore": troppi commenti negativi

Soverato. Trip Advisor blocca le recensioni sul lido del picchiatore: troppi commenti negativi
Iacchite INTERNO

In questi giorni sta tenendo banco la vicenda del ristorante Lido Mare Nostrum di Soverato, in provincia di Catanzaro.

La piattaforma ha giustificato lo stop alle recensioni sostenendo che ci fossero troppi commenti negativi non pertinenti.

In realtà, però, le recensioni negative continuano a piovere anche su altri social, vedi per esempio la pagina Facebook del locale

Per questo motivo la piattaforma si è vista costretta a sospendere la pubblicazione di nuove recensioni per questo profilo. (Iacchite)

Ne parlano anche altri giornali

Il titolare del ristorante Mare Nostrum di Soverato, Catanzaro, indagato con l’accusa di aver aggredito provocandole lesioni la sua ex dipendente che chiedeva di essere pagata per il lavoro svolto, respinge le accuse e dà la sua versioe dei fatti. (Tiscali Notizie)

In questa direzione, l’avvocato Pedullà ci ha precisato come ancora Beauty non voglia parlare con nessuno cercando di superare al più presto quanto accaduto. «La ragazza non è assistita dall’Unione Sindacale di Base per come precisato al sottoscritto dallo stesso legale di Beauty. (Corriere della Calabria)

E’ durato circa tre ore in Procura a Catanzaro l’interrogatorio, come parte offesa, di Beauty Davis, la 25enne di origini nigeriane che ha denunciato di essere stata aggredita dall’ex datore di lavoro, Nicola Pirroncello, di 53 anni, titolare di uno stabilimento balneare con ristorante a Soverato, dopo avere chiesto di essere pagata per le ore effettivamente lavorate come lavapiatti. (Telemia)

Gli schiavi delle vacanze, il caso di Beauty è solo la punta di un iceberg

Si sta dimostrando una grande solidarietà, quindi non guardiamo solo il marcio che c'è ma anche il buono» - ha detto il legale della giovane ieri Ondata di solidarietà. Intanto già dalle ore successive alla vicenda, un'ondata di solidarietà e vicinanza ha travolto Beauty. (LaC news24)

Gruppo Giovani – Primavera della Calabria Questi aspetti erano stati oggetto di un’ampia e approfondita discussione tra sindacati e il gruppo giovani di Primavera della Calabria durante il webinar “Cerca(si) lavoro: per un pugno di euro a gionata” organizzato dal laboratorio politico nel luglio dello scorso anno. (CatanzaroInforma)

Nel cantiere del Jova Beach Party trovati 17 lavoratori in nero. VALERIA D’AUTILIA (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr