Libera: "I fatti di via Giacomini"

Libera: I fatti di via Giacomini
San Marino Rtv ESTERI

I sammarinesi non tollerano quanto accaduto in via Gino Giacomini il 1 aprile.

Libera, fino a quando le sarà permesso, continuerà a tenere alta la sua voce critica

I fatti di via Giacomini sono solo la punta dell’iceberg dietro la quale si nasconde il peso di una politica che ha perso l’equilibrio nella gestione del potere e intende imporre al Paese scelte che ne aggraveranno la condizione rendendo inutile ogni tentativo di rialzare la testa. (San Marino Rtv)

Se ne è parlato anche su altri media

E' impensabile – stigmatizzano - che i comportamenti di figure istituzionali possano essere contrari a quanto previsto dalle norme Obiettivo del Congresso di Stato: chiarezza assoluta sui fatti. (San Marino Rtv)

Le scuse dei due Consiglieri sono un gesto certamente apprezzabile ma auspichiamo comunque che la Maggioranza rifletta profondamente su quanto accaduto”. In un contesto così complesso è pertanto impensabile – scandisce NpR - che i comportamenti di figure istituzionali possano essere contrari a quanto previsto dalle norme. (San Marino Rtv)

Non tollerano che i sacrifici a cui tutta la popolazione è stata chiamata siano messi a repentaglio proprio da chi dovrebbe, con l’esempio, indicare quale comportamento tenere. Puoi usare Paypal cliccando qui:. (Libertas San Marino)

Covid, parlamentari sorpresi al festino abusivo a San Marino: è polemica

San Marino, invidiato oltreconfine dagli italiani, per la rapida campagna di vaccinazione con lo Sputnik. L'albergatore dichiara che qualunque vaccino andrebbe bene - anche se come lo Sputnik non ancora autorizzato da Ema ed Aifa - a condizione che arrivi rapidamente. (San Marino Rtv)

In totale sono 13.475 le dosi inoculate; 4.645 soggetti hanno ricevuto anche la seconda dose Il rapporto tra contagi e test è al 13,21%, ancora al di sopra della soglia critica del 10%. (San Marino Rtv)

Due consiglieri del movimento Rete si sono pubblicamente scusati: "Non è stato un festino preorganizzato, ma un evento improvvisato, al cui invito abbiamo risposto con eccessiva superficialità. Fa discutere nella piccola repubblica una festa non autorizzata alla quale giovedì scorso avrebbero partecipato diversi esponenti politici per celebrare i nuovi Capitani Reggenti: "Leggerezza". (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr