Morto a 101 anni Lawrence Ferlinghetti, poeta ed editore della Beat generation

Morto a 101 anni Lawrence Ferlinghetti, poeta ed editore della Beat generation
Il Fatto Quotidiano CULTURA E SPETTACOLO

Finì in prigione per aver pubblicato Urlo, di Allen Ginsberg, condannato per oscenità

Lì fondò la libreria e casa editrice City Lights, simbolo del movimento culturale Beat.

Lì incontrò il poeta statunitense Kenneth Rexroth, che in seguito lo convinse a trasferirsi a San Francisco, in California, per sperimentare la nascente scena letteraria della città.

Si trasferì negli Usa quando la zia fu assunta come governante a New York (Il Fatto Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altri giornali

E’ morto all’età di 101 anni il poeta statunitense Lawrence Ferlinghetti, vecchio proprietario dell’iconica City Lights, la libreria di San Francisco, tempio della generazione della Beat Generation. La morte è avvenuta lunedì nella sua casa di San Francisco. (Gazzetta di Parma)

LEGGI ANCHE. «Il principe Filippo sta bene», le parole rassicuranti di William. LEGGI ANCHE. L’ottimismo del principe William, che lunedì ha detto avere buone sensazioni sulla salute di nonno Filippo, ha trovato un contrappunto più cinico nella nota diramata da Buckingham Palace. (Vanity Fair Italia)

Poeta di primo piano, fu a lungo proprietario del City Lights, la libreria e casa editrice di San Francisco che fece da culla alla Beat Generation e contribuì a dare alla città il ruolo di centro letterario e della rivoluzione culturale, destinata a superare i confini degli Usa. (Rai News)

Chiari piange Lawrence Ferlinghetti

Come ricorda la casa editrice Minimum Fax oltre che poeta Ferlinghetti scrisse anche due romanze, Lei e L’amore ai tempi della rabbia, e due raccolte di testi teatrali, Routines e Unfair Arguments with the Existence. (Fanpage.it)

Leggi anche: Lawrence Ferlinghetti, la mia America sta diventando un Terzo mondo Mauro Aprile Zanetti Mauro Aprile Zanetti. La morte è avvenuta lunedì nella sua casa di San Francisco. Il figlio Lorenzo ha riferito che a causare il decesso è stata una malattia polmonare (La Stampa)

Chiari piange Lawrence Ferlinghetti. La ricordava, ne aveva sentito parlare da bambino. Non era originario (si è poi scoperto che la famiglia proviene da Provaglio), ma la conosceva bene e c’è stato. (Prima Brescia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr