Claudio Giorlandino: "Il vaccino non protegge, eravamo fuori dalla pandemia perché la gente si proteggeva, poi è riesplosa, era meglio astenersi da tamponi rapidi e green pass"

La7 ESTERI

L'unico soggetto che non infetta è il guarito, questo vaccino non protegge e andava cambiato"

Non è colpa della pandemia ma della folle corsa ai tamponi rapidi che ha determinato.

Claudio Giorlandino, Direttore sanitario Altamedica: "Eravamo fuori dalla pandemia, poi a luglio è arrivato il green pass e dopo 15 giorni è riesplosa la pandemia.

(La7)

Ne parlano anche altre fonti

Ce l'ha contro il virus nel suo complesso e non ci sono casi di guariti che tornano in terapia intensiva o in ospedale. "I guariti non si riammalano mai" in modo grave di Covid. (Tiscali.it)

Ma l’aspetto più preoccupante non è lo studio in sè, ma il fatto che di questa ricerca scientifica le nostre istituzioni regionali e nazionali non ne hanno tenuto conto per un anno. Persino Jama, una tra le tre più prestigiose riviste scientifiche mondiali, ha pubblicato e apprezzato il lavoro del Prof. (redazione sanitadomani.com)

Una misura che a breve sarà estesa ai parchi contigui ai siti natura 2000, ossia a tutte quelle aree protette nazionali e regionali che da diversi anni gestiscono i territori all’insegna delle buone pratiche indicate dalle strategie della politica agricola comunitaria. (IlSudEst)

TEST RAPIDI – “Se avessero smesso di distribuire i tamponi antigenici immunocromatografici, l’Europa sarebbe fuori dalla pandemia” di Covid-19 “I guariti non si riammalano mai” in modo grave di Covid. (GameGurus)

redit foto: altotemi license CC BY-SA 2.0. Le aree naturali protette rappresentano quelle porzioni del territorio nazionale, che definite dalla legge quadro 394/1991, perseguono la finalità di preservare l’equilibrio ambientale, aumentandone l’integrità ecologica attraverso la tutela della biodiversità animale e vegetale. (IlSudEst)

Con il Piano nazionale di resistenza e resilienza (Pnrr), per queste aree naturali, è contemplata la possibilità, di implementare una nuova programmazione concertata tra gli enti gestori delle stesse, i comuni e privati cittadini. (IlSudEst)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr