Midterm: Sarah Palin sconfitta, altro schiaffo a Trump

Midterm: Sarah Palin sconfitta, altro schiaffo a Trump
La Sicilia ESTERI

La dem Mary Peltola ha vinto nelle elezioni di Midterm un seggio alla Camera in Alaska battendo l'ex governatrice dello Stato e l'ex candidata a vice presidente (con John McCain) Sarah Palin. È la proiezione di Nbc News. Si tratta di un nuovo schiaffo a Donald Trump in Alaska, dopo la rielezione della senatrice repubblicana Lisa Murkowski, che ha sconfitto una candidata sostenuta dal tycoon. Peltola aveva già sbaragliato Palin per lo stesso seggio nelle suppletive di agosto, quando era diventata la prima nativa dell'Alaska al Congresso. (La Sicilia)

Ne parlano anche altre fonti

Nuovo schiaffo a Donald Trump: la senatrice repubblicana dell'Alaska Lisa Murkowski ha ottenuto la rielezione contro la rivale Kelly Tshibaka, sostenuta dal tycoon, con il 53,7% contro il 46,3%. (Tiscali Notizie)

Gli elettori, infatti, votano per un candidato come prima opzione e ne scelgono un secondo nei casi in cui nessun candidato oltrepassi il 50% dei voti (Il Fatto Quotidiano)

La dem Mary Peltola ha vinto nelle elezioni di Midterm un seggio alla Camera in Alaska battendo l'ex governatrice dello Stato e l'ex candidata a vice presidente (con John McCain) Sarah Palin. È la proiezione di Nbc News. (Alto Adige)

Midterm: Sarah Palin sconfitta, rieletta senatrice dem Mary Peltola

Murkowsky era stata la prima senatrice Gop a chiedere la dimissioni dell'allora presidente dopo che i suoi fan avevano assaltato il Capitol e aveva votato a favore del suo impeachment, suscitano le ire di Trump. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

L’attenzione per l’esito del voto di midterm era tutta puntata all’Est, sulla Georgia, dove ci sarà un ballottaggio il 6 dicembre. Ora, i senatori democratici sono 50 e quelli repubblicani 49. (Giampiero Gramaglia – Gp News)

Alle elezioni di metà mandato negli Stati Uniti non si è votato solo per la Camera dei rappresentanti e per il Senato, ma anche per la guida di 36 Stati. Ecco i risultati Alle elezioni di midterm negli Stati Uniti non si è votato solo per il rinnovo dei 435 seggi della Camera dei rappresentanti e per un terzo di quelli del Senato, ma anche per i nuovi governatori di 36 Stati a stelle e strisce. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr