“Ho preso la pistola da sotto il cuscino e ho sparato”

“Ho preso la pistola da sotto il cuscino e ho sparato”
Livesicilia.it INTERNO

Mentre parlava ha portato i militari, sotto una palma nana, dove aveva ‘buttato” la pistola e il cellulare di una delle vittime

Ha raccontati che i due cugini nei giorni precedenti gli avrebbero fatto una “visita” per minacciarlo e invitarlo a lasciare la “proprietà”.

Il racconto del duplice omicidio dei cugini Cunsolo.

(Nella foto, le due vittime). 2' DI LETTURA. L’arma, una browning calibro 7,65, teneva sotto cuscino per “il timore di subire ulteriori furti e minacce”. (Livesicilia.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Infatti con il passare delle ore gli inquirenti si convincono sempre di più che i cugini Vito e Cristian Cunsolo potrebbero essere stati uccisi perché sorpresi a rubare agrumi. Si ipotizza che possa essere stato lui ad uccidere i due perché forse sorpresi a rubare agrumi nel suo terreno. (BlogSicilia.it)

Ieri ci sono stati momenti di tensione dopo il ritrovamento dei due cadaveri L’uomo avrebbe ammesso le proprie responsabilità, motivando il gesto con l’esasperazione per il continuo ripetersi dei furti di limoni nel suo agrumeto. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Il sospetto degli investigatori è che si trovassero in quel casolare di via Roccamena per compiere dei furti di limoni Risolto in tempi rapidissimi, dunque, il caso dei due cugini uccisi. (Grandangolo Agrigento)

Acireale (Catania), due cugini uccisi in un terreno agricolo: forse stavano rubando agrumi

- ACIREALE, 23 GIU - E' un agricoltore, Giuseppe Battiato, l'uomo fermato da carabinieri della compagnia di Acireale nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Catania sul duplice omicidio scoperto ieri in un fondo agricolo di contrada Pennisi. (Gazzetta di Parma)

Un uomo, sembra un proprietario terriero, è stato fermato da carabinieri della compagnia di Acireale nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Catania sul duplice omicidio scoperto ieri in un fondo agricolo di contrada Pennisi. (Grandangolo Agrigento)

I due cugini uccisi con colpi di pistola ravvicinati. I colpi che li hanno uccisi sono stati sparati da distanza ravvicinata Si sta però cercando di capire quale fosse il ruolo delle vittime: due semplici ladri di limoni o qualcos’altro? (Blitz quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr