Augusta, nuove nomine nel circolo del Partito democratico

Augusta, nuove nomine nel circolo del Partito democratico
Augusta News INTERNO

Nuove nomine al circolo del Partito democratico.

Si tratta di Elena La Ferla, architetto e già membro dell’assemblea regionale del Pd dal primo giugno responsabile dell’organizzazione del Pd e Giuseppe Marino, tesoriere di circolo.

Secondo La Ferla ad Augusta, “oggi più che mai c’è bisogno di far sentire fortemente la volontà di battersi per il diritto al lavoro e alla salute in special modo.

Il piano di ripresa e resilienza grazie alla grande mole di fondi stanziati proprio per il sud, ci chiede progettualità e concretezza

Finalmente – afferma- quello che per decenni pochi inascoltati personaggi di rilievo internazionale dicevano (e penso ad esempio ai pionieri del club di Roma) sono diventati concetti condivisi da tutti e oggi pienamente legittimati dalle politiche della Ue. (Augusta News)

Ne parlano anche altri giornali

Quasi certamente però senza la presenza in prima fila di Irto Già nei giorni scorsi Irto si era tirato indietro, con una dura accusa ai dirigenti del calabresi e spiegando la sua incompatibilità con le reali intenzioni del partito nella regione. (Open)

Pd provinciale Siena: ''Canditura di Letta sarebbe una opportunità''. La direzione provinciale del Partito Democratico di Siena, il 10 giugno, ha approvato con voto unanime un documento che esprime piena fiducia nel segretario Enrico Letta e gli chiede ufficialmente la sua disponibilità a candidarsi sul collegio uninominale Toscana 12. (SienaFree.it)

Aprirà uno spiraglio ora che la candidatura di Irto è saltata? La presenza di Zingaretti, forse, avrebbe mantenuto dritta la barra verso la candidatura del dem reggino. (Il Reggino)

Regionali, Letta in Calabria? Dal Nazareno smentiscono: non ci risulta

Mi è stato spiegato che per fare un accordo politico con il M5S è opportuno individuare un’altra candidatura”, è quanto comunica in un post sul proprio profilo facebook, Nicola Irto. Mi è stato spiegato che per fare un accordo politico con il M5S è opportuno individuare un’altra candidatura”. (Stretto web)

L’arrivo congiunto dei due big politici è previsto per la settimana prossima, come riporta il Fatto quotidiano. Un segnale rilevante, anche a livello nazionale, a sugello di un’alleanza tra Cinquestelle e Pd, ormai conclamata, ma un segnale forte soprattutto per le elezioni regionali calabresi: M5s e Partito democratico dovranno stare a braccetto. (Quotidiano del Sud)

Anche nel Partito democratico vi sono esponenti, anche di rilievo, che non avrebbero nulla in contrario alla candidatura a governatore di de Magistris, da contrapporre al centrodestra, altrimenti decisamente favorito. (Quotidiano del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr