Sciopero generale, ecco le corse dei treni garantite in Sicilia

Giornale di Sicilia INTERNO

Sciopero generale, treni regionali garantiti. Disagi anche per il trasporto locale.

Sciopero generale oggi indetto dai Cobas e da altri sindacati di base per tutta la giornata: riguarda tutto il territorio nazionale sia per i lavoratori pubblici sia per quelli privati della durata di 24 ore.

Sciopero generale: i treni nazionali garantiti. Ecco i treni da e per la Sicilia garantiti in questa giornata di sciopero generale. (Giornale di Sicilia)

Ne parlano anche altre testate

"Si aggiunge la questione del green pass - continua il sindacalista - per noi non è uno strumento che, calato nel contesto lavorativo, è utile a limitare i danni della pandemia. Sono oltre mille i partecipanti al corteo indetto da Cobas e Cub Usb per l’odierno sciopero generale, che stanno sfilando per il centro di Torino. (Gazzetta di Parma)

“Se mancano le case, se sei disoccupato, la colpa è del padrone e non dell’immigrato” è un altro dei cori scandito dai manifestanti I Si Cobas hanno fatto un Blitz a un negozio Lidl per ricordare Adil Belakhdim, il sindacalista ucciso quest’estate a Biandrate. (LaPresse)

Di fatto nel giro di qualche giorno tutti dovrebbero essere controllati. Oggi, lunedì 11 ottobre, c’è lo sciopero generale proclamato dai sindacati di base. (Corriere Milano)

Traffico sempre più in tilt. Il Collettivo Portuali annuncia che dal 15 ottobre (giornata di introduzione dell’obbligatorietà di green pass) bloccheranno la città. Nel mirino anche il green pass, ma non come obiettivo unico. (GenovaQuotidiana)

"Questa è una piazza antifascista! Lo sciopero generale nazionale è stato indetto da diverse sigle sindacali: ADL COBAS, CIB UNICOBAS, CLAP, CONFEDERAZIONE COBAS, COBAS Scuola Sardegna, CUB, FUORI MERCATO, SGB, SI COBAS, SIAL COBAS, SLAI COBAS, USI-CIT, USB e OR. (TargatoCn.it)

Una parte dei manifestanti, maggiormente legata alle tematiche dei No Green pass e guidate dai Cub, ha scelto di dividersi dal corteo principale e sta sfilando sotto la principale arteria genovese, la Sopraelevata, dove invece si trovano gli altri manifestanti. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr