Svezia Under 21: "Insulti razzisti a Elanga da giocatore italiano"

Svezia Under 21: Insulti razzisti a Elanga da giocatore italiano
Approfondimenti:
Tuttosport SPORT

Una volta arrivati, deicideremo come procedere"

l giocatore svedese Anthony Elanga ha rivelato dopo la partita di qualificazione al Campionato Europeo Under 21 contro l'Italia di essere stato oggetto di un commento razzista da parte di un avversario.

Ora siamo in attesa di una risposta attraverso il resoconto della partita dell'arbitro.

Lo scrive su una nota ufficiale la Federcalcio svedese.

Queste le parole del ct della selezione scandinava Claes Eriksson dopo la gara disputata a Monza: "Abbiamo raccontato la nostra versione dell'accaduto e abbiamo presentato una relazione orale sia agli arbitri che ai delegati di gara. (Tuttosport)

Su altri media

OMNISPORT | 13-10-2021 18:00 “Ribadiamo che nessuna offesa a sfondo razzista è stata pronunciata prima, in quel momento o successivamente e che la FIGC tutelerà, in tutte le sedi competenti, la propria immagine e quella dei propri calciatori. (Virgilio Sport)

Fango sulla Nazionale Under 21 di calcio, dopo la partita di ieri con la Svezia valida per le qualificazioni all’Europeo di categoria disputatasi allo stadio Brianteo di Monza. La Federazione italiana gioco calcio nega con fermezza che "un calciatore della Nazionale Under 21 abbia espresso offese a sfondo razzista nei confronti di un avversario". (il Giornale)

IL POST Koulibaly, insulti razzisti in Fiorentina-Napoli: «Mi hanno. CANALE 5 Paola Egonu a Verissimo: «Episodi di razzismo fin da quando. PRAGA Curva chiusa per razzismo, ululati e insulti dai baby-tifosi dello. (ilgazzettino.it)

La Svezia accusa: razzismo dagli azzurrini. Ira Figc: "Falso! Ci tuteleremo"

Nel mirino c'è l'incontro di ieri, valido per le qualificazioni all'Europeo Under 21 del 2023, fra la rappresentativa azzurra e quella gialloblù. "Abbiamo raccontato la nostra versione dell'accaduto e abbiamo presentato una relazione sia agli arbitri che ai delegati di gara. (Quotidiano.net)

Lo comunica la federcalcio svedese con una nota pubblicata sul suo sito ufficiale, in cui precisa di aver già provveduto ad avvisare sia gli arbitri che i delegati della gara. La federazione svedese deciderà come procedere una volta ottenuto il resoconto della partita dall’arbitro (Sky Tg24 )

Circostanza questa confermata anche da quanto risulta alla Gazzetta: nei referti arbitrali, infatti, non risulterebbe nessun riferimento a episodi di discriminazione in campo Anche il responsabile della sicurezza Martin Fredman è informato dell'accaduto", ha dichiarato il ct dell'Under U21 svedese Claes Eriksson. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr