L'autotrasporto perde Nicola D'Arcangelo, fondatore della Fas - TrasportoEuropa

L'autotrasporto perde Nicola D'Arcangelo, fondatore della Fas - TrasportoEuropa
TrasportoEuropa INTERNO

La Fas è cresciuta anche nella logistica, realizzando magazzini e rilevando un'impresa specializzata nella distribuzione.

Il 13 ottobre è morto a Modena all’età di 76 anni Nicola D’arcangelo, uno dei nomi più noti nell’autotrasporto abruzzese e, a livello nazionale, nel trasporto di merci voluminose, servizio di cui era specializzata la società che ha fondato e diretto, la Fas di Chieti.

D'Arcangelo ha percorso tutte le tappe del trasporto, dall'esordio come padroncino, avvenuto alla fine degli Anni Sessanta, alla guida di un'impresa che offre servizi logistici integrati. (TrasportoEuropa)

La notizia riportata su altri giornali

cronaca. Anche gli autotrasportatori minacciano di fermarsi se il governo consentirà l'ingresso ai tir stranieri non in regola con il certificato verde, imposto invece alle imprese italiane. (TG La7)

Nel pomeriggio del 14 ottobre 2021, appena poche ore prima dell’entrata in vigore dell’obbligo di certificazione verde Covid-19 (Green Pass), i ministeri della Salute e del Mims (Trasporti) hanno diffuso i chiarimenti sul suo obbligo da parte degli autisti dei veicoli industriali esteri che operano in Italia. (TrasportoEuropa)

Il Green pass diventa obbligatorio sul lavoro in Italia domani, 15 ottobre, per dipendenti pubblici e privati. "Siamo assolutamente contrari a come si sta gestendo la questione green pass e tamponi. (Adnkronos)

Camionisti e austisti stranieri e Green Pass: consentiti transito e sosta

Quindi Londra tenta un’altra via: allentare, sempre in modo provvisorio, i limiti al cabotaggio stradale, permettendo ai vettori stranieri di svolgere più viaggi nel territorio britannico. (TrasportoEuropa)

E da quel momento, nessun camion è entrato nel terminal, mentre all’estero si è creato un intasamento che raggiunge il casello dell’autostrada A10. I promotori del fermo sarebbero soprattutto i padroncini, esasperati dalle perdite di tempo, e quindi d’introiti, causate dalle lunghe attese. (TrasportoEuropa)

Ai camionisti e autisti stranieri senza Green Pass o vaccinati con sieri non riconosciuti in Italia sarà permesso il transito e la sosta. I vaccini riconosciuti e approvati dall’Agenzia Europea del farmaco e dall’Agenzia Italiana del Farmaco sono Pfizer-BioNTech, Moderna, Vaxzevria ex AstraZeneca e Johnson&Johnson. (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr