Mafia, a Palermo comandano ancora i Greco: 16 arresti. Accordi con la ‘ndrangheta e legami con gli Usa…

Mafia, a Palermo comandano ancora i Greco: 16 arresti. Accordi con la ‘ndrangheta e legami con gli Usa…
Per saperne di più:
Il Fatto Quotidiano INTERNO

A consigliare Giuseppe Greco c’era l’anziano Ignazio Ingrassia, detto il boiacane.

I due imponevano la compravendita di immobili e si accordavano con la ‘ndrangheta per lo spaccio di cocaina.

Dopo l’arresto di Leandro Greco, era il cugino Giuseppe Greco, detto il senatore, come il padre Salvatore, fratello del Papa, a tenere le fila dell’associazione.

Tra gli esattori della famiglia di Brancaccio, figurano Gaspare Sanseverino e Giuseppe Caserta

A questo puntavano dopo la seconda guerra di mafia, forti della caratura di Michele Greco, detto il Papa, loro parente. (Il Fatto Quotidiano)

Ne parlano anche altri media

Al comando Giuseppe Greco, nipote del papa di Ciaculli. Già dall’operazione 'Cupola 2.0' del dicembre 2018 era emersa la figura di di Leandro Greco, giovane nipote dello storico boss di Ciaculli, Michele Greco (Gazzetta del Sud - Edizione Sicilia)

Nel mirino degli inquirenti le famiglie mafiose di Brancaccio e Roccella a Palermo. Al centro dell’attenzione degli investigatori il pizzo: più di 50 gli episodi di estorsione ai danni di quasi altrettanti commercianti di Palermo (TGR – Rai)

Quest’ultimo è indiziato di essere la mente operativa della famiglia mafiosa, con compiti di promozione ed organizzazione delle attività estorsive e del traffico di stupefacenti. Leandro ne è infatti nipote in linea diretta mentre GRECO Giuseppe è figlio di GRECO Salvatore, detto Il senatore, fratello di Michele. (Filodiretto Monreale)

Neanche il Covid frena il pizzo, estorsioni a tappeto da Brancaccio a Ciaculli: fermate 16 persone

Operazione Stirpe dei carabinieri. L’emergenza sepolture è un affare su cui la mafia di Ciaculli, in grave emergenza economica, avrebbe voluto sfruttare per fare soldi. (BlogSicilia.it)

Le indagini che hanno portato alla decapitazione del mandamento di Ciaculli nascono dalle risultanze investigative successive al maxi blitz Cupola 2.0 del dicembre 2018 in cui i carabinieri sventarono il tentativo di ricostituire la commissione provinciale di cosa nostra. (LaPresse)

Tra questi anche Giuseppe Greco, detto il senatore, nipote del defunto boss Michele Greco, conosciuto invece come il papa. Ha partecipato alle riunioni a massimi livelli del mandamento mafioso, anche con i Greco di Ciaculli, e coordinato le attività criminali in relazione a droga e racket" (PalermoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr