Covid, il bollettino: calano i contagi in Friuli, 457 nuovi casi. I decessi sono 29 (di cui sette registrati in ritardo)

Covid, il bollettino: calano i contagi in Friuli, 457 nuovi casi. I decessi sono 29 (di cui sette registrati in ritardo)
Il Messaggero Veneto ECONOMIA

Sono inoltre 4.871 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 160 casi (3,28%).

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 8.193 tamponi molecolari sono stati rilevati 297 nuovi contagi con una percentuale di positività del 3,63%.

Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 100.473 persone con la seguente suddivisione territoriale: 19.076 a Trieste, 48.485 a Udine, 19.602 a Pordenone, 12.190 a Gorizia e 1.120 da fuori regione. (Il Messaggero Veneto)

Ne parlano anche altri media

Altri dati in miglioramento, il tasso positivi rispetto ai tamponi, che scende al 13,7%, e il numero di nuovi focolai, che cala da 681 a 410. La decisione ufficiale del Ministero, in ogni caso, è attesa per domani: ma un ritorno in zona arancione a partire dalla settimana prossima appare, come detto, molto probabile (TGR – Rai)

Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 100.473 persone con la seguente suddivisione territoriale: 19.076 a Trieste, 48.485 a Udine, 19.602 a Pordenone, 12.190 a Gorizia e 1.120 da fuori regione. (triestecafe.it)

I decessi registrati sono 22, a cui se ne aggiungono 7 pregressi, i ricoveri nelle terapie intensive scendono a 77 (ieri erano 79) così come quelli in altri reparti che risultano essere 554(ieri erano 584). (UdineToday)

Giù contagi e Rt: il Friuli "prenota" la zona arancione

Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 100.473 persone con la seguente suddivisione territoriale: 19.076 a Trieste, 48.485 a Udine, 19.602 a Pordenone, 12.190 a Gorizia e 1.120 da fuori regione. (Telefriuli)

Il ritorno in zona arancione significa riavvio delle scuola in presenza dal 50 al 75% dalla seconda media La settimana passata la regione era a 331 casi per centomila abitanti, ora siamo a 188 casi, abbondantemente sotto la soglia di 250 che fa scattare la zona rossa automatica. (TGR – Rai)

Ma la conferma dal ministero della Salute arriverà soltanto nella giornata di oggi. I dati dell’ultimo monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità sono in miglioramento e portano la Regione a sperare nell’uscita dalla zona rossa. (ilgazzettino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr