F1, promossi e bocciati GP Azerbaijan. Sergio Perez bravo e fortunato, Verstappen-Hamilton 0-0 e Leclerc sufficiente

OA Sport SPORT

I BOCCIATI. LEWIS HAMILTON – Capita di rado, ma stavolta è giusto mettere il sette volte campione del mondo dietro la lavagna.

Tempo di bilanci al termine del GP di Azerbaijan, sede del sesto round del Mondiale 2021 di F1.

Semplicemente perfetto per impostazione e lettura dei momenti Max, poi la foratura improvvisa della posteriore sinistra ha posto fine alla sua gara.

Il sesto posto finale è frutto della determinazione di chi non è tornato in F1 solo per quello che è stato. (OA Sport)

Su altre testate

It’s been an emotional rollercoaster this weekend, Team. Analizzando il weekend di Baku, Toto Wolff non è stato certo tenero con il team. (FormulaPassion.it)

Se lo schianto dell’olandese non è minimamente imputabile al pilota però, lo stesso non si può dire per il lungo di Lewis Hamilton. Max Verstappen è stato costretto al ritiro da una foratura a cinque giri dalla conclusione di un GP dominato in maniera netta. (FormulaPassion.it)

Formula 1, Gp Azerbaigian pazzesco: Verstappen a muro, gara sospesa e ripresa per gli ultimi tre giri, vince Perez davanti a Vettel. Incredibile Gp dell’Azerbaigian a Baku, con la gara risolta negli ultimi due giri, dopo una lunga sospensione per incidente. (CalcioMercato.it)

“Molto probabilmente la Pirelli dirà che si è trattato di un pezzo di carbonio – le parole di Verstappen – è stato così anche a Imola nel 2020. È difficile da accettare, ma probabilmente avrò ancora a fare in futuro con dei detriti. (FormulaPassion.it)

Il fine settimana del Paul Ricard sarà il primo in cui le ali posteriori dovranno superare dei test più selettivi (1000 Newton da sopportare e non 750 e una tolleranza di flessibilità portata da tre a un solo millimetro), ma le power unit fresche e sulla carta più affidabili potranno di sicuro compensare la ‘perdita’ dell’ala posteriore flessibile vista chiaramente in azione a Barcellona A differenza degli avversari i motorizzati Honda a Baku non hanno potuto contare su una power unit fresca. (FormulaPassion.it)

Vettel intervistato direttamente dalla sua macchina appena tagliato il traguardo si gode il primo podio in Aston Martin (Bandiera a scacchi). Giornalista: “Sebastian Vettel congratulazioni Latifi mandato in confusione dal suo stesso box (Giro 49). (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr