Istat: in pandemia +79,5% richieste di aiuto da donne vittime violenza

LaPresse ECONOMIA

I numeri del rapporto Istat sulle richieste di aiuto durante la pandemia al numero dedicato 1522. Nel 2020 le chiamate al 1522, il numero di pubblica utilità contro la violenza e lo stalking, sono aumentate del 79,5% rispetto al 2019, sia per telefono, sia via chat (+71%).

Anche in questo caso il numero delle segnalazioni cresce più dell’80%, passando da un totale di 745 chiamate a 1.348.

La casa si conferma il luogo principale della violenza (dal 2013 al 2020 il 75% delle vittime indica le mura domestiche come il luogo dove si consuma l’atto violento)

Considerando le donne vittime di violenza che si sono rivolte al numero di pubblica utilità, l’aumento delle chiamate di questa specifica utenza è stato del 79,5%, passando da 8.427 chiamate del 2019 a 15.128 del 2020. (LaPresse)

Su altre fonti

Violenza donne: Istat, nel 2020 boom di chiamate al 1522. Tuttavia il Sud anche negli anni precedenti presentava una media minore di donne accolte rispetto alle altre ripartizioni (Toscana Oggi)

Italia: inflazione di aprile sotto i riflettori. L’indice dei prezzi al consumo annuale ha messo a segno una variazione dell’1,1%, senza variazioni in confronto con la precedente e centrando le stime. (Money.it)

Le richieste di aiuto durante la pandemia: i dati dei centri antiviolenza, delle Case rifugio e delle chiamate al 1522 a cura di #Istat e Dipartimento delle Pari opportunita #IstatPerilPaese https://t. (Il Messaggero)

L'incremento delle donne accolte dai Cav nei primi 5 mesi del 2020, rispetto ai primi 5 mesi del 2019, non è importante (+1,1%), ma sul territorio le differenze sono rilevanti: si va da +41,5% di donne accolte nelle Isole, a +21,1% al Sud a +5,4% del Centro e +5,2% del Nord-est fino al calo registrato nel Nord-ovest (-16,4%). (Rai News)

Mancava il dato ufficiale, ma la sensazione di un incremento dei casi c’era già da tempo. Un numero allarmante, da imputarsi anche al lockdown e alle restrizioni da Covid-19. (La Stampa)

I profili delle vittime – Gli abusi segnalati, si legge nel report, nel 47,9% dei casi sono di tipo fisico. Quasi tutte le utenti, però, dichiarano di aver subito più di una forma di violenza, tra cui emerge quella psicologica (50,5%). (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr