Bach: "Le Olimpiadi hanno rischiato di andare in pezzi"

Bach: Le Olimpiadi hanno rischiato di andare in pezzi
Per saperne di più:
la Repubblica SPORT

Negli ultimi 15 mesi abbiamo dovuto prendere decisioni quotidiane su basi molto incerte, avevamo dubbi ogni giorno, ci sono state notti insonni".

A confessarlo è il presidente del Comitato olimpico internazioanle Thomas Bach.

Il numero uno del Cio, ha elogiato medici, infermieri e personale sanitario in servizio durante questa pandemia, defiendoli i "veri campioni"

Sono serviti gli "sforzi eroici" degli operatori sanitari per evitare che i Giochi di Tokyo andassero "in pezzi". (la Repubblica)

La notizia riportata su altre testate

Ben sette giocatrici Usa di quella squadra erano in campo pure in Giappone: l’incubo che ritorna. Per evitare casi, il presidente Thomas Bach ha chiarito: «Inginocchiarsi è permesso e non viola la regola 50». (Corriere della Sera)

Vale la pena di ricordare che il motto non venne concepito da Pierre De Coubertin, come molti credono. È stato lo stesso comitato olimpico a decidere la modifica, aggiungendo la parola “Communis”. (OA Sport)

È CONSENTITO. Anche alle Olimpiadi 2020 Tokyo ci si inginocchia. Abbiamo conosciuto questo fenomeno – anche – agli Europei 2020, quando alcune nazionali prima del calcio d’inizio hanno così manifestato per solidarietà al movimento Black Lives Matter. (Il Sussidiario.net)

“Nessuna violazione”: le calciatrici alle Olimpiadi di Tokyo 2020 in ginocchio contro il razzismo

Dalle ore 02.00 della notte italiana e fino alle 11.00 si terrà a Tokyo la prima giornata della 138ma sessione del CIO, proprio in concomitanza dei Giochi Olimpici. La cancellazione sarebbe stata facile e sarebbe stata coperta dalle assicurazioni. (OA Sport)

Bach: "Nessuna violazione". vedi letture. Il presidente del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) Thomas Bach è intervenuto dopo la decisione delle calciatrici di Gran Bretagna, Cile, USA e Svezia di inginocchiarsi prima delle loro partite in segno di sostegno alla lotta contro il razzismo. (TUTTO mercato WEB)

A cura di Vito Lamorte. Il gesto è stato visibile in diretta ma non vi è traccia sul live ufficiale di Tokyo 2020, o sulle sue pagine social dei Giochi; o sui canali del CIO (Sport Fanpage)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr