Di Giannantonio: Troppo presto in MotoGP? Lo dicevano anche di Quartararo

GPOne.com SPORT

C’è chi sostiene che tu sia arrivato troppo presto in MotoGP.

Per Fabio Di Giannantonio la nuova avventura in MotoGP inizia sotto il tetto di famiglia del team Gresini.

Il 49 però è un numero tosto, mai nessuno l’ha usato in MotoGP e lo sento già mio”

“Un po’ sì, lo sento tanto mio.

Nel nostro sport devi fare bene, o vai a casa, ma quest’anno per me sarà di apprendistato, me lo dicono tutti.

(GPOne.com)

Ne parlano anche altri media

Alla presentazione erano presenti la moglie di Fausto e team owner Nadia Padovani, nonché i vertici della Ducati, tra cui Gigi Dall'Igna. i apre ufficialmente la stagione 2022 della classe regina, con il Gresini Racing che ha svelato la livrea della sua nuova Ducati Desmosedici GP21. (Tuttosport)

In prima fila i piloti Enea Bastianini e Fabio Di Giannantonio, che proveranno a riportare la squadra ad alti livelli anche nella classe regina del Motomondiale. MotoGP, presentazione per il Team Gresini: in sella Bastianini e Di Giannantonio. (SPORTFACE.IT)

Il team Gresini Racing si presenta con una lineup completamente italiana e le Ducati Desmosedici GP affidate a Bastianini e Di Giannantonio. GRESINI, UNA FAMIGLIA PRIMA CHE UN TEAM. La presentazione si apre con un toccante video che ricorda Fausto Gresini, scomparso ormai quasi un anno fa. (LiveGP.it)

MotoGP, Di Giannantonio emozione Ducati: “Quando vedo le moto di Bayliss…”

E’ speciale essere in una squadra italiana con una moto italiana: Fausto (Gresini, NDA) ha sempre creduto in me, per me è davvero un momento speciale”. “Non c’è spazio per avere timore in questo mondo, se non credi in te stesso, nessuno lo può fare per te… Sono sicuro di me, di poter arrivare in alto. (Moto.it)

La moto potrebbe aiutarmi perché è un po' più facile per fare il giro veloce” Potrò fare la differenza con questa moto”. (Motosprint.it)

Fabio Di Giannantonio non sta nella pelle, manca poco al ritorno in pista da pilota MotoGP. Il salto di categoria non è mai una sfida semplice, ma ‘Diggia’ è chiaramente molto carico. (Corse di Moto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr