Cartelle a rate, nel Decreto Fiscale nuova chance per i decaduti: scadenza il 31 ottobre 2021

Informazione Fiscale ECONOMIA

Cartelle a rate, nel Decreto Fiscale nuova chance per i decaduti: scadenza il 31 ottobre 2021. Il pacchetto riscossione è il capitolo più corposo contenuto nel testo del Decreto Fiscale approvato il 15 ottobre 2021.

Cartelle a rate, per i decaduti si apre una nuova opportunità: sarà possibile pagare entro la scadenza del 31 ottobre 2021 per non perdere i benefici del piano di dilazione accordato dall’Agenzia delle Entrate Riscossione. (Informazione Fiscale)

Se ne è parlato anche su altri media

Inoltre, l’applicazione delle nuove norme sul Patent Box escluderebbero la possibilità di fruire del bonus ricerca e sviluppo Invece, per quanto riguarda le cartelle notificate dal 1° settembre (data a partire dalla quale è ripresa l’attività dell’Agente della riscossione) al 31 dicembre 2021, vengono concessi 150 giorni (invece degli attuali 60) per effettuare il versamento. (Ipsoa)

Nuovi termini anche per chi è decaduto dalla rottamazione ter o dal saldo e stralcio perché non è riuscito a rispettare le scadenze degli ultimi due mesi, quindi di fine settembre e fine ottobre. I protagonisti sono i piani di dilazione dopo lo stop alla Riscossione iniziato l’8 marzo 2020 e terminato il 31 agosto 2021. (Money.it)

A partire dalla fusione tra Entrate e Riscossione che entrerà in vigore dal 2022, ci potrebbero essere novità anche sule modalità: scopriamole insieme. La legge delega che colpirà il sistema fiscale italiano porterà molte novità con sè, tra cui l’annunciata fusione tra Entrate e Riscossione. (I-Dome.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr