Ponte sullo Stretto, Giovannini: “Ci sono nuove informazioni, ora dibattito senza ideologie”

Ponte sullo Stretto, Giovannini: “Ci sono nuove informazioni, ora dibattito senza ideologie”
Fanpage.it INTERNO

Ci sono nuovi elementi da valutare e il dibattito ne deve tenere conto, mettendo da parte le ideologie.

È questa la posizione espressa dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Enrico Giovannini, sulla questione del Ponte sullo Stretto di Messina.

Il ministro è intervenuto anche a RaiNews24, sottolineando che il dibattito sul Ponte sullo Stretto non deve essere “ideologico”, ma si deve basare “sui fatti citati dalla relazione” della commissione

Per l’eventuale realizzazione del Ponte sullo Stretto, però, non potranno essere usati i fondi del Recovery: “Il Pnrr è chiuso, andato a Bruxelles, fine delle trasmissioni. (Fanpage.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Il ministro Carfagna ha confermato che il documento di fattibilità elaborato dalla Commissione di valutazione sui progetti sarà consegnato alle Camere e sarà dibattuto nelle prossime settimane – “Il Ponte sullo Stretto si può fare anche con fondi nazionali, con soldi nostri, con finanziamenti italiani. (Livesicilia.it)

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina Ma la novità più clamorosa potrebbe essere la scelta del Governo di orientarsi verso la soluzione del Ponte a tre campate, non quello a campata unica che era stata oggetto della precedente gara d’appalto, aggiudicata al Consorzio Eurolink quale General Contractor. (Gazzetta del Sud)

Ponte sullo Stretto, Faraone: ora il governo si schieri per il sì di Emanuele Lauria. (fotogramma). Il capogruppo di Italia Vivo al Senatp: "La relazione dei tecnici del ministero è una svolta, dice che l'opera serve al Paese. (La Repubblica)

Sicilia senza il Ponte sullo Stretto, ecco i costi

Sulle novità relative al ponte sullo Stretto interviene il senatore forzista Marco Siclari ricordano che la «conclusione dei lavori della commissione ministeriale sui progetti per il Ponte sullo Stretto è un punto di partenza importante per il dibattito che prende le mosse da Villa San Giovanni, città simbolo del Ponte, il prossimo 7 maggio alle ore 10.00 e dove parteciperanno i rappresentanti di tutte le forze politiche». (Il Reggino)

Il governo Musumeci chiede che non si perda più tempo, facendo anche appello alla chiara maggioranza pro-Ponte presente in Parlamento. La verità è che - come diceva Zermo - sul Ponte sullo Stretto «il governo di Roma ha sempre barato» (La Sicilia)

4' di lettura. In termini di Pil complessivo si ottiene un valore pari a 10,6 miliardi pari all’11,9% del Pil» (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr