Pfizer, chiesto ok Ue per vaccino a 12-14 anni: prime dosi forse già a giugno

Pfizer, chiesto ok Ue per vaccino a 12-14 anni: prime dosi forse già a giugno
ilmessaggero.it SALUTE

Il primo vaccino Pfizer contro il covid per bambini potrebbe essere approvato già a giugno.

L'approvazione non è però scontata: i vaccini sono in genere approvati con cautela in base all'età, tenendo conto degli effetti.

Test che però sono già in corso, con i primi risultati attesi nella fascia 5-12 anni a luglio, e nei bambini dai sei mesi ai quattro anno entro settembre

Il processo di approvazione richiede in genere alcune settimane e, se tutto procederà bene, i primi vaccini potrebbero essere somministrati ai bambini negli Stati Uniti entro il prossimo giugno. (ilmessaggero.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

"Già con il 60% ritengo che si possa passare un'estate abbastanza tranquilla – ha aggiunto Figliuolo – fermo restando che bisogna continuare a tenere la mascherina, il distanziamento e il lavaggio delle mani" Nel frattempo, nella giornata di ieri (29 aprile, ndr) l'Italia per la prima volta ha superato quota 500mila vaccinazioni giornaliere. (ilmessaggero.it)

Molti hanno preferito quelli dove somministrano Pfizer: e quindi c'erano meno date a disposizione. Sono aumentati nell'ultimo mese nel Lazio, specialmente quelli dove si inietta Pfizer. (ilmessaggero.it)

"A luglio, potrebbero essere disponibili i primi risultati di uno studio sui bambini dai 5 ai 12 anni, mentre uno sui bambini più piccoli a settembre", ha detto Sahin Se approvato, il via libera al vaccino si applicherebbe a tutti i 27 stati membri dell'Unione Europea. (Sky Tg24 )

Covid, Biontech e Pfizer chiedono all’Ema l’autorizzazione per il loro vaccino per la fascia…

Pfizer/BioNTech ha annunciato di aver chiesto all'agenzia europea per il farmaco, l'Ema, l'autorizzazione per estendere l'utilizzo del suo vaccino contro il Covid-19 anche ai ragazzi fa i 12 e i 15 anni, come già accaduto per gli Stati Uniti nelle scorse settimane. (Corriere dello Sport.it)

Nel frattempo, nella giornata di ieri (29 aprile, ndr) l’Italia per la prima volta ha superato quota 500mila vaccinazioni giornaliere. Il commissario straordinario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo, ieri ospite a Porta a Porta, è tornato invece sui tempi della campagna vaccinale. (QuiFinanza)

I partecipanti continueranno a essere monitorati per altri 2 anni dopo la seconda dose, così da valutare la protezione e la sicurezza a lungo termine. Le due società chiedono una modifica dell’autorizzazione all’immissione in commercio condizionata (Cma) rilasciata per il vaccino in Unione europea, così da poterne estendere l’impiego anche nei 12-15enni. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr