Covid, in Valle d'Aosta prenotazioni di massa «in fase di avvio»

Covid, in Valle d'Aosta prenotazioni di massa «in fase di avvio»
Aosta Oggi INTERNO

A questo proposito l'Usl fa sapere che c'è ancora disponibilità di dosi vaccinali Vaxzevria (l'ex AstraZeneca) e pertanto è possibile ancora prenotarsi per uno dei quattro giorni.

Le prenotazioni di massa per i vaccini contro il Covid-10 sono «in fase di avvio»: lo annuncia l'Azienda Usl della Valle d'Aosta.

Ancora aperte le adesioni agli Open Day del 9 - 12 giugno. AOSTA.

Covid, in Valle d'Aosta prenotazioni di massa «in fase di avvio». (Aosta Oggi)

Su altri media

La previsioni su quando la Valle d'Aosta coprirà con la vaccinazione almeno il 70% della popolazione sono calcolate da Lab24 de Il Sole 24 Ore. Covid, la Valle d'Aosta raggiungerà l'immunità di gregge il 6 settembre. (Aosta Oggi)

E’ successo ieri sera, 7 giugno, intorno alle 19 in corso Battaglione, ad Aosta, all’altezza dell’area Ferrando. La vittima ha fatto nome e cognome di uno dei due aggressori (gazzettamatin.com)

A luglio 2020 l’accesso agli spogliatoi è stato dichiarato inagibile dal tecnico dell’ufficio dello sport. A marzo 2021 iniziano i lavori per la realizzazione di due campi da baseball a cinque il cui costo complessivo è pari a circa 40.000,00 euro. (Valledaostaglocal.it)

Covid, la Valle d'Aosta raggiungerà l'immunità di gregge il 6 settembre

L’Usl moltiplica gli Open day vaccinali con alcuni tipi di vaccino. Domani gli appuntamenti saranno al Palaindoor di Aosta, tutta la giornata: dalle 8,10 alle 14,10 (180 posti) e dalle 14,30 alle 20,30 (360 posti) con il vaccino Vaxzevria (ex AstraZeneca). (La Stampa)

Gli accertamenti avviati dalla procura intendono verificare se l'intervento in questione rientrasse tra quelli possibili in quel periodo oppure se l'operazione sia stata effettuata per via della parentela con il politico, eventualmente anche a scapito di altri pazienti. (Aosta Oggi)

All’interno della struttura hanno lavorato operatori sanitari dell’Esercito, oltre a 18 unità logistiche: nello specifico un medico responsabile della struttura, quattro medici, nove infermieri, tre operatori socio-sanitari e otto operatori logistici della Sanità. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr