Fiorentina, Commisso: "Agnelli, Singer, Zhang. Nessuno in Italia è con me"

Fiorentina, Commisso: Agnelli, Singer, Zhang. Nessuno in Italia è con me
Per saperne di più:
Tutto Napoli SPORT

Senza giri di parole, il tema stadio e la burocrazia italiana non sono ben digeriti da Commisso.

Il FT racconta la storia di Commisso e della sua famiglia, gli stereotipi, e gli investimenti fatti poi nella Fiorentina.

"Chi altri ha fatto quel che ho fatto io?

L'esordio del viaggio introspettivo del proprietario viola parte da qui, e pure dall'acquisto della società.

Lungo ritratto sul Financial Times Magazine di Rocco Commisso, tycoon proprietario della Fiorentina. (Tutto Napoli)

La notizia riportata su altri giornali

FIORENTINA, COMMISSO: “VLAHOVIC E’ CRESCIUTO QUI, SIA RICONOSCENTE”. Ecco le dichiarazioni di Commisso: “Ci sono delle valutazioni in corso, ma Vlahovic è cresciuto qui e, qualunque cosa accada, dovrebbe essere riconoscente al club che gli ha permesso di arrivare dov’è ora”. (Europa Calcio)

Parole di fuoco quelle che Rocco Commisso ha rilasciato in un'intervista al Financial Times. Dalla vicenda del rinnovo di contratto di Dusan Vlahovic, all'ingaggio di Gennaro Gattuso, al tema dei procuratori nel mondo del calcio, fino al Viola Park, allo stadio Franchi e alla Juventus. (LA NAZIONE)

Gli azionisti, dopo aver subito quelle perdite, "avrebbero fatto causa a quei figli di p****na (utilizza “motherfuckers” in inglese, ndr)", scusandosi poi per il linguaggio" Ma è quando si parla di Juventus e Agnelli che Commisso vede viola. (Pianeta Milan)

Commisso attacca Agnelli! Le parole al veleno del presidente

Perché chi altro ha fatto quello che ho fatto io in Italia? E dovrebbe essere riconoscente, qualunque cosa accada, al club che lo ha portato dove è". (fcinter1908)

I ritardi e le modifiche hanno comportato costi aggiuntivi di oltre 20 milioni: “Abbiamo dei muri anche in America”, dice Commisso. “Non lo faccio per i soldi”, dice Commisso quando gli chiedo perché si preoccupa (Fiorentina.it)

E’ un Commisso su tutte le furie quello che ha parlato in una lunga intervista al Financial Times. Il presidente della viola ha fatto notare che il prezzo delle azioni del club juventino è sceso di circa un terzo nei giorni successivi alla notizia dell’indagine. (SpazioJ)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr