Tragedia Capri. Autista morto d'infarto: aveva 33 anni

Corriere CE INTERNO

Pare che l’autista, un ragazzo di 33 anni, abbia avuto un malore mentre era alla guida.

Per questo il minibus ha sbandato fino a precipitare sul lido turistico.

La vittima lascia la moglie incinta. Di ora in ora, i dettagli che emergono dal drammatico incidente di questa mattina a Capri rendono ancora più tragico il tutto.

Il bilancio parla di 28 feriti portati in ospedale: 2 in condizioni gravi e due – tra cui un bimbo – in condizioni gravissime

(Corriere CE)

La notizia riportata su altri giornali

Capri, bus precipita da strada, morto e feriti. Bus precipita a Capri, un morto e 23 feriti. Il minibus ieri mattina era più affollato del solito perché la funicolare era stata chiusa per un guasto tecnico. (Fanpage.it)

«Penso che San Costanzo ci abbia fatto la grazia - spiega Leonardo Rusciano - quel vialetto su cui è precipitato il bus è la strada d’accesso alla nostra spiaggia. Di lì, tempo una ventina di minuti, sarebbero passati i bambini per guadagnare l’uscita alla fine dell’ora (leggo.it)

In queste ora si sta lavroando alla rimozione del mezzo. L'obiettivo principale è rimuoverlo e dissequestrare l'area, per restituirla ai cittadini, ma, al momento, questa soluzione presenta notevoli difficoltà operative. (Il Messaggero)

Nell’incidente sono rimaste ferite 23 persone e l’autista del bus, Emanuele Melillo, 33 anni, napoletano, è morto. Al di là della causa dell’incidente, resta da capire come mai la barriera di metallo abbia ceduto così in fretta. (IlNapolista)

«Il pullman ha sfondato la barriera ed è rotolato giù - ha detto all'Adnkronos Gemma, la titolare del ristorante nello stabilimento balneare -. Emanuele Melillo, purtroppo, è morto. (ilGiornale.it)

Il minibus sbanda, sfonda una ringhiera di protezione della carreggiata e precipita nel vuoto finendo nello stabilimento balneare Le Ondine di Capri. Forse la causa dell’incidente è stata un malore accusato dall’autista 33enne Emanuele Melillo, che ha perso la vita nell’impatto. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr