ALITALIA-ITA/ Gli errori sugli esuberi e nel confronto con CAI

ALITALIA-ITA/ Gli errori sugli esuberi e nel confronto con CAI
Il Sussidiario.net ECONOMIA

Al contrario di ciò che si può pensare, la situazione di ITA è ben diversa da quella della vecchia Alitalia-CAI per svariati motivi

Il piano industriale presentato da Lazzerini prevede una flotta costituita da 45-50 aerei e 4.500 dipendenti, con contestuale gara pubblica per l’assegnazione del vecchio brand Alitalia.

Occorre smentire, dunque, i media che erroneamente quantificano gli esuberi in 5.000 unità e i dipendenti in 5.500. (Il Sussidiario.net)

Ne parlano anche altri media

Il seoncodo problema è al solito un problema di: nelle casse di Alitalia ci sono circa 40 milioni e, se non arrivano almeno i 100 milioni già stanziati, di nuovo la situazione di Alitalia sarà drammatica. (Teleborsa)

L’ad ha ringraziato nel corso della giornata di ieri, lunedì 7 giugno 2021, il ministero dell’Economia per il sostegno ricevuto. Il rilancio vero e proprio è atteso però tra qualche anno, per la precisione nel 2025, quando l’organico della compagnia dovrebbe sfiorare le 10 mila unità (AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency)

Spesso tuttavia non si coglie il motivo per il quale, nonostante la voragine di perdite, si continuino operazioni spregiudicate e palesemente prive di sbocchi: la realtà è che c’è chi su Alitalia ci guadagna. (Come Don Chisciotte)

L'Ecopillola di Andrea Ferretti fa il punto sulla telenovela Alitalia

Nell’immediato, però non si può partire con 10 mila persone Esuberi. Per quanto riguarda invece gli esuberi di Ita che potrebbero aggiungere le 6 mila unità, Lazzerini si è dimostrato sicuro. (Travel Quotidiano)

Proprio nei giorni scorsi, Gabriele Fava, uno dei commissari della vecchia compagnia, ha ammesso come non ci siano attualmente i fondi per retribuire le quattordicesime dei dipendenti. Ecco alcune dichiarazioni del titolare del dicastero di Via Veneto: “Saranno mesi di transizione dolorosi, anche sotto il punto di vista dell'assetto e occupazionale. (AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency)

"ITA sarà un'azienda più piccola, con meno slot e meno tratte, ma sarà probabilmente più snella e più efficiente. Punto 2 - ITA rileverà da Alitalia tutta la parte volo, quindi le tratte, gli slot, i piloti e gli assistenti di volo. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr