Il mare di Istanbul soffoca invaso dalla mucillagine. Iniziata la pulizia

Il mare di Istanbul soffoca invaso dalla mucillagine. Iniziata la pulizia
Rai News ESTERI

Il ministro dell'ambiente Murat Kurum ha annunciato l'invio di 25 imbarcazioni per la pulizia della superficie e la posa di barriere.

Sono circa mille gli operatori impegnati a trasportare la mucillagine a riva per poi trasportarla in strutture municipali.

La proliferazione della mucillagine marina in Turchia è stata documentata per la prima volta nel 2007

I residenti hanno accolto con favore la pulizia, ma si sono lamentati per gli anni di mancati controlli sull'inquinamento del mare. (Rai News)

La notizia riportata su altri giornali

“A causa della crescita eccessiva della mucillagine, molte specie sono minacciate (incluse) ostriche, cozze e stelle marine”, ha detto Öztürk alla BBC. “Con un po’ di fortuna, salveremo i nostri mari dal disastro della gomma”, ha detto Erdogan (Giornale Siracusa)

Il fenomeno non è un caso che avvenga in questo periodo, dato che siamo nella stagione in cui la temperatura dell’acqua sale in modo abbastanza veloce di giorno in giorno. (SVN solovelanet)

La mucillagine ha anche infiltrato parti dell’Egeo e del Mar Nero Uno spesso strato di ‘muco di mare’, come viene spesso chiamato, ricopre le acque: si tratta di uno strato spesso e viscido di sostanze rilasciate dagli organismi marini. (LaPresse)

È allarme per il “muco di mare”: la mucillagine ha invaso anche il Mar Nero [FOTO]

Il ministro dell’ambiente turco ha promesso di diminuire del 40 per cento le emissioni di azoto nelle acque ma ci vorranno anni ed un sacco di investimenti Si tratta di interventi di urgenza che non risolvono il problema. (RSI.ch Informazione)

"La mia paura è che se la sostanza si possa espandere al Mar Nero il problema sarebbe enorme Lo stesso presidente Erdogan ha ammesso che il motivo principale arriva dalle acque reflue e ha esortato i funzionari a indagare. (Fanpage.it)

È allarme “muco di mare” nel Mar di Marmara, davanti alle coste della Turchia (vedi foto della gallery scorrevole in alto). Punto debole del piano, secondo il WWF turco, e’ che trascura il recupero e la bonifica dei fondali morti, concentrandosi al momento solo sulla mucillagine in superficie (Meteo Web)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr