Lo scopo di Renzi è di farsi sentire - ItaliaOggi.it

Lo scopo di Renzi è di farsi sentire - ItaliaOggi.it
Italia Oggi Italia Oggi (Interno)

I soci di maggioranza ritrovano unità di comportamento e si schierano a difesa del malcapitato.

Quando si chiedono dimissioni individuali di un ministro, è facile prevedere i fatti.

Le opposizioni si compattano, chiedendo al reietto di andarsene perché accusato di tutto e di peggio.

La notizia riportata su altri giornali

Matteo Renzi, a quanto si apprende, lo sottolinea insieme ai suoi senatori quando, tabulati alla mano, risulta evidente dai numeri che, senza Italia Viva, entrambe le mozioni di sfiducia ad Alfonso Bonafede sarebbero passate. (Adnkronos)

La questione del ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, provoca altre tensioni in seno alla maggioranza di governo. Ma il Movimento 5 Stelle reagisce. (La Legge per Tutti)

Perché “la garanzia del diritto alla difesa e la ragionevole durata del processo sono due valori imprescindibili”. Per placare i bollenti spiriti dei renziani si potrebbe concedere di rivedere la squadra di governo come auspica Iv. (LA NOTIZIA)

"La gente è arrabbiata, il 56,8 per cento...". L'ex premier, racconta Augusto Minzolini, può essere tattico fino all'inverosimile, ma non può mettere in discussione la natura del suo stesso partito, e la decisione di salvare Bonafede, proprio lui che ne è stato il grande accusatore e si è eretto a paladino del garantismo, rischia di intaccare seriamente la sua immagine. (Liberoquotidiano.it)

"E invece è avvenuto quel che era prevedibile sul mitologico dl rilancio, già stato di aprile, già stato di maggio, come la Contessa Serbelloni Mazzanti Vien Dal Mare di fantozziana memoria. (ilGiornale.it)

Lacrime Bellanova, Boschi contro Meloni. Boschi: “Serve piano choc”. (Virgilio Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti