"Turbati per gli scontri ma l'opinione pubblica ha reagito", dice Mattarella

Turbati per gli scontri ma l'opinione pubblica ha reagito, dice Mattarella
Per saperne di più:
AGI - Agenzia Italia INTERNO

La reazione indignata dell'opinione pubblica, cui oggi Mario Draghi ha dato voce andando nella sede della Cgil, è stato il simbolo concreto di questi anticorpi.

Ma alle viste si prepara un confronto serrato sul nuovo patto di stabilità e sul progetto di difesa europea

"Il turbamento è stato forte" ha ammesso il Capo dello Stato, ma "la preoccupazione no".

Sergio Mattarella rassicura il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier, molto colpito dalle immagini degli scontri violenti di sabato scorso in Italia (AGI - Agenzia Italia)

La notizia riportata su altri giornali

Sergio Mattarella questa mattina ha incontrato Angela Merkel a Berlino e subito dopo, parlando all'ambasciata tedesca, ha ricordato che questo "è il tempo della ripartenza". Tutte le energie dovranno oggi essere rivolte alla ripresa". (la Repubblica)

Il nostro presidente risponde così: "Il turbamento è stato forte, la preoccupazione no L'assalto squadrista alla Cgil ha suscitato viva impressione anche in Germania. (La Repubblica)

Il capo dello Stato, Sergio Mattarella, in visita dal presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier a Berlino, ha parlato anche degli eventi avvenuti sabato scorso in Italia. La domanda sarebbe stata posta durante il colloquio al castello di Bellevue, alla quale Mattarella ha risposto: “Il turbamento è stato forte, la preoccupazione no. (il Giornale)

Mattarella: "Questo è tempo di ripartenza, Ue sia forte e coesa"

Secondo Steinmeier i Paesi fondatori dell’Europa occidentale e l’Unione Europea devono rafforzare l’impegno e la presenza nei paesi dell’Europa centro-orientale. I violenti scontri della manifestazione No Green pass a Roma hanno spinto il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier a porre una domanda in proposito al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in visita in Germania. (Imola Oggi)

Stiamo ponendo le basi dell'Unione europea che lasceremo alle prossime generazioni, che dovrà essere più forte e coesa di quella che abbiamo ricevuto noi", così il Presidente Mattarella nel suo discorso all'Ambasciata Italiana a Berlino Mattarella a Berlino: "È il tempo della ripartenza, stiamo ponendo le basi". (Liberoquotidiano.it)

Per i piccoli comuni: primo classificato San Michele di Ganzari-Giengen an der Brenz; secondo classificato Bastia Umbra- Höchberg; terzo classificato Fivizzano - Steinhagen Condividi. "Stiamo ponendo insieme le basi dell'Europa che lasceremo alle prossime generazioni. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr