Astrazeneca, l’Unione Europea non rinnova l’ordine di vaccini dopo giugno: colpa delle consegne in ritardo

La Nuova Venezia ECONOMIA

L’utilizzo del vaccino anglo-svedese è al 76% delle 6.565.080 di dosi consegnate.

Le maggiori quantità di Astrazeneca non utilizzate si hanno in Sicilia (52%), Provincia Trento (56%), Basilicata (57%).

In Italia sono ancora oltre un milione e mezzo le dosi non ancora somministrate del vaccino anglo-svedese.

Quelle di Astrazeneca sono la buona parte delle dosi nei frigo (3.567.248)

Leggi anche Entro luglio in arrivo 54 milioni di vaccini: da giugno stop ad AstraZeneca. (La Nuova Venezia)

Ne parlano anche altre fonti

La Sicilia e le scorte inutilizzate di Astrazeneca: uno dei risultati peggiori in Italia. Condividi su:. Emerge, come un pugno nello stomaco, un dato: mentre in Italia si tenta di accelerare più che si può la campagna vaccinale, il problema delle dosi di Astrazeneca rimaste in frigo e che non si riescono ad inoculare, preoccupa tanto quanto il problema della campgna vaccinale stessa. (RagusaOggi)

Astrazeneca su di me ha funzionato e anche bene. Fine marzo, mi hanno inoculato a Lamezia il tanto chiacchierato vaccino Astrazeneca. (CatanzaroInforma)

e vaccinazioni nel Brindisino proseguono così come da programma anche se suscettibili di variazioni legate alla fornitura delle dosi. Altri sono riusciti a farsi inserire nelle liste dei medici di base. (BrindisiReport)

La campagna vaccinale e la riluttanza per Astrazeneca. Lo dice il presidente di Anteas Ragusa, Rocco Schininà, secondo cui è fondamentale che la campagna vaccinale possa procedere seguendo le indicazioni previste. (RagusaOggi)

Leggi anche Entro luglio in arrivo 54 milioni di vaccini: da giugno stop ad AstraZeneca. Le maggiori quantità di Astrazeneca non utilizzate si hanno in Sicilia (52%), Provincia Trento (56%), Basilicata (57%). (Il Messaggero Veneto)

Dopo le polemiche delle ultime settimane che hanno riguardato l'uso del vaccino AstraZeneca nel continente europeo, ecco la decisione assunta dall'Unione Europea. "Per il momento la Commissione Europea non ha rinnovato il suo contratto per i vaccini anti-Covid sviluppati da AstraZeneca oltre la scadenza dell’attuale contratto, prevista alla fine di giugno". (Gazzetta del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr