Ricerca sui social: sul Green Pass oltre 7 milioni di interazioni. A picco il sentiment sui politici: in calo Draghi, Salvini e Meloni

Ricerca sui social: sul Green Pass oltre 7 milioni di interazioni. A picco il sentiment sui politici: in calo Draghi, Salvini e Meloni
La Stampa INTERNO

Stesso incremento registrato anche per il sentiment negativo verso Roberto Speranza.

Come loro peggiora il sentiment verso Matteo Salvini (+9%), Giorgia Meloni (+11%), Enrico Letta (+24%) e Giuseppe Conte (+22%).

Sorprende, tra l'altro, il netto aumento del sentiment negativo verso Maurizio Landini (+41%)

Dal primo ottobre all'11 ottobre, infatti, sono state oltre 1,53 milioni le conversazioni in rete sul tema, che hanno prodotto 7,26 milioni di interazioni. (La Stampa)

Su altre fonti

Tra i punti più spinosi da affrontare c’è la conferma del ticket Occhiuto – Spirlì. Malgrado la percentuale di voti inferiore, il partito di Salvini ha mantenuto comunque i quattro consiglieri regionali che aveva in precedenza. (Quotidiano del Sud)

E’ un punto importante perché secondo la normativa europea vanno rimossi, tutti i Paesi ci stanno lavorando” Roma, 14 ott. (LaPresse)

«Preoccupato dalla situazione del Paese» dopo le proteste violente dello scorso sabato, Matteo Salvini si era affrettato a chiedere un incontro con Mario Draghi. La Lega, in una nota, ha fatto sapere che i due «hanno parlato di attualità e dei prossimi provvedimenti economici. (Open)

Clima: Cingolani, cancellare sussidi fossili non più negoziabile

Il combinato disposto tra il Green pass obbligatorio e l'ordine pubblico in vista del G20 mi preoccupa. Non possiamo fallire, e se non siamo riusciti a fermare l'assalto alla Cgil. (il Giornale)

aidenzio Salvini non ha ancora capito che lui non conta un cazzo che Draghi lo manipola come un pupazzo esattame te quello che e'adenzio. 4. italia. Sputnik Italia [email protected] +74956456601 MIA „Rosiya Segodnya“ 252 60. (Sputnik Italia)

La discussione si concentra sull’evitare i costi sociali per le categorie coinvolte derivanti dall’eliminazione, dando allo stesso tempo “un segnale non ambiguo sul fatto che vadano rimossi” Lo afferma il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani in audizione alle commissioni Ambiente di Camera e Palazzo Madama sulla proposta di piano per la transizione ecologica. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr