Così simili, così diversi: come Lukaku e Ibrahimovic possono vincere il derby

Così simili, così diversi: come Lukaku e Ibrahimovic possono vincere il derby
Sport Fanpage SPORT

I due omoni sono simili non solo per la loro presenza scenica, assicurata e forte in tutte le partite che disputano.

Lukaku invece usa il corpo come gomma assorbente, sospendendo per un attimo il ritmo ma senza frenarlo

Ama i guastatori dalle cento e più accelerazioni, così lui può fare il regista e guardare il gioco, oltre che indirizzarlo.

Lukaku e Ibrahimović sono molto simili in questo senso e di sicuro le due difese continueranno a prendere queste contromosse per limitarli. (Sport Fanpage)

Su altri media

Bridge lasciò la Nazionale, Terry dovette lasciare la fascia" Così come a distanza di un anno Wayne Bridge si rifiutò di salutare prima della partita a centrocampo l’ex compagno di squadra John Terry, un anno prima sorpreso in una relazione con Vanessa, la fidanzata dell’amico. (Fcinternews.it)

Dopo qualche partita di (fisiologica) frenata, nelle ultime gare Romelu Lukaku è tornato a segnare e a trascinare la squadra come ha sempre fatto. Non avendo un vero sostituto in rosa e non avendo potuto riposare quasi mai, per il belga non è stato facile essere sempre al top della forma psicofisica. (passioneinter.com)

Verso il derby: la probabile formazione del Milan

La sfida delle sfide. Il grande giorno è arrivato. (Milan News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr